BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Alta affluenza e rischio assembramenti: stop alla funicolare nel fine settimana

Più corse della Linea 1 collegheranno Città Bassa con Colle Aperto: su tram e autobus ci saranno più posti disponibili.

Più informazioni su

Niente funicolare nelle giornate di sabato e domenica, a partire dal 27 giugno: lo ha deciso Atb, alla luce delle disposizioni anti-contagio.

La recente riapertura delle funicolari, il cui servizio è stato sospeso durante la quarantena e riattivato il 13 giugno scorso, ha infatti comportato una considerevole diminuzione dei posti disponibili nel rispetto delle disposizioni di viaggio indicate dalle Autorità: dai 50 passeggeri pre-emergenza si è infatti passati ad un massimo di 10 passeggeri per viaggio sulla Funicolare di Città (5 per scompartimento).

Per evitare quindi gli assembramenti e gli affollamenti registrati nel precedente fine settimana, causati dall’alta concentrazione di persone in coda nei piazzali delle stazioni inferiori e superiori della Funicolare di Città, Atb in accordo con l’Amministrazione Comunale di Bergamo e in coerenza con le prescrizioni del Decreto dell’11 giugno scorso ha ritenuto necessario sospendere il servizio nelle giornate con maggiore affluenza, il sabato e la domenica.

Il collegamento da Città Bassa per Colle Aperto è garantito dalla Linea 1, potenziata per l’occasione con corse in transito ogni 10 minuti, il sabato fino all’1 e la domenica fino alle 22.30.

La Funicolare di San Vigilio continuerà a viaggiare regolarmente tutti i giorni con un massimo di 8 passeggeri a bordo.

Infine, sempre a partire da sabato 27 giugno e nel pieno rispetto delle disposizioni sul distanziamento fisico indicate nel Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, la capienza massima di autobus e tram viene aumentata.

L’attuale decreto dell’11 giugno indica come posti attualmente disponibili il 60% della capienza massima; Atb per garantire ai passeggeri un viaggio in sicurezza aumenterà i posti disponibili entro il 40-45% della capienza massima passando dagli attuali 23 ai 40 sugli autobus standard, da 19 a 30 su quelli elettrici e da 35 a 55 sugli autobus doppi; da circa 57 a 120 i posti sui tram della Linea T1 Bergamo-Albino.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Francesco Giuseppe

    Così si incentiva il turismo. Ottimo, bravi.