Con Gollini l'Atalanta è in buone mani: "Uno dei portieri più decisivi" - BergamoNews
L'intervista

Con Gollini l’Atalanta è in buone mani: “Uno dei portieri più decisivi”

Parla Pier Luigi Pizzaballa: "È l'estremo difensore perfetto per i nerazzurri, in questo momento si può giocare la Nazionale"

Se hai un portiere e un centravanti forte, allora la tua squadra è già a buon punto. Nel calcio si usa dire così e…

“Evidentemente il proverbio ha una sua logica, un suo valore” osserva Gigi Pizzaballa, “perché se hai un portiere e un centravanti di livello puoi essere già competitivo, ma chiaro che poi serve il gioco, la squadra, conta il gruppo”.

E certo anche questi requisiti l’Atalanta se li tiene stretti, in questo momento: una squadra con la media gol più alta d’Europa (2,85 a partita), con il suo centravanti Zapata che in 16 partite ne ha fatti 13, con un Gomez che ha in mano le chiavi del gioco a tutto campo, gli esterni che in pochi secondi arrivano nell’area avversaria e…e poi se ottieni sei vittorie consecutive nelle ultime partite (quattro di campionato e le due col Valencia) molto merito è anche del portiere.

Quanto è stato decisivo col Sassuolo, Pierluigi Gollini? Chiediamolo all’altro Pierluigi, Piazzaballa: “Eh, Gollini ormai è un portiere di alto livello. Ha la stoffa, ha qualità, sicurezza, è un pilastro della difesa. Ha dimostrato anche di aver raggiunto una grande maturità”.

Pier Luigi Pizzaballa, classe 1939

In una partita con molte incognite, perché si riprendeva a giocare dopo più di tre mesi dall’ultima, poteva capitare anche di sbandare e subire, come è successo nei primi minuti della partita e il Sassuolo non ha fatto gol anche per le uscite tempestive di Gollini. Spiega Pizzaballa: “Sì perché lui ha i tempi giusti per le uscite, sa chiudere gli spazi, è un valore saper trovare i momenti giusti per intervenire e così mettere anche in difficoltà l’attaccante che hai di fronte”.

Rispetto ai portieri del passato nerazzurro? “È sicuramente tra i migliori: dà sicurezza, al di là della partita col Sassuolo, Gollini ha sempre trasmesso sicurezza al reparto difensivo, alla squadra. E perciò è un punto di appoggio molto importante anche per il gioco che fa l’Atalanta, quando la squadra si lancia in avanti e i suoi difensori devono opporsi uno contro uno ai contropiede. E avere alle spalle un portiere che conosce i tempi giusti degli interventi, pronto a tamponare, è fondamentale”.

A livello italiano, in Serie A, dove si può collocare Gollini? “Ah in questo momento si può sicuramente giocare la Nazionale, è uno dei primi tre. Io non ne ho visti di meglio e… d’accordo Donnarumma, Buffon, però io sceglierei Gollini e non tanto perché gioca nell’Atalanta. Ognuno fa le sue scelte, ma in questo momento non ne vedo di più forti”.

Pregi e difetti? Dove potrebbe o dovrebbe ancora crescere? “Grossi difetti non ne vedo, poi anche il rendimento della squadra può incidere. C’è sempre da migliorare, però io lo vedo tranquillo, mi sembra l’annata giusta”.

Pierluigi Gollini, 25 anni, all'Atalanta dal 2017

Mercoledì avrà contro il capocannoniere della Serie A, Ciro Immobile…”Certo un pericolo in più, però non mi pare che fossero scarsi anche gli attaccanti del Sassuolo e non hanno fatto gol. Voglio dire che qualche problema l’avrà anche Immobile e anche per lui non sarà facile. Perché l’attaccante deve avere spazio per fare gol e se non ce l’ha deve cercarselo, ma non sarà semplice”.

Sulla ripartenza dell’Atalanta, l’impressione di Pizzaballa? “Alla prima partita è difficile esprimere valutazioni precise. Il Sassuolo non ha fatto barricate, ha attaccato ma è stata l’Atalanta a sfruttare al meglio le sue occasioni, però s’è visto anche il solito gioco della squadra di Gasperini, un Papu molto in vena, gli esterni che corrono. Si è insomma riproposta l’Atalanta che conosciamo. E credo che anche la Lazio avrà i suoi problemi, se vorrà fare risultato a Bergamo”.

leggi anche
  • Calcio
    Atalanta, Pasalic riscattato dal Chelsea
    Pasalic
  • Giudice sportivo
    Per Gasperini niente Atalanta-Lazio: il tecnico nerazzurro squalificato una giornata
    Gasperini
  • Appunti & virgole
    Atalanta, una gioiosa macchina da gol: super Gollini protagonista col Papu
    Atalanta-Sassuolo
  • Da zingonia
    Ilicic, la caviglia va meglio: con la Lazio potrebbe essere in panchina
    Josip Ilicic
  • Calciomercato
    L’Atalanta fa spesa dalla Juve U23: preso a titolo definitivo Simone Muratore
    Simone Muratore
  • Serie a
    Atalanta-Lazio, la diretta del match
    Gasperini
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it