BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Viaggio in kajak attorno all’Italia per far conoscere il volontariato

L'iniziativa di Andrea e Stefania e della loro grande voglia di ripartire distribuendo sorrisi

Più informazioni su

Abbiamo trascorso momenti davvero difficili che ancora purtroppo non sono finiti, ma è dalle difficoltà che troviamo la forza e la voglia di ripartire più forti di prima. Ed è da qui che nasce anche la voglia di poter fare la differenza, di poter dare il nostro piccolo contributo.

Di cosa stiamo parlando? Di un progetto che prende il nome di “Progetto Riscossa” che nasce dall’idea di due ragazzi: Andrea, 35 anni, professore di matematica e scienze alle medie del Centro Salesiano di Treviglio e Stefania, 28 anni, che ha vissuto all’estero per diversi anni ed ora insegna inglese ai bambini. Cosa hanno in comune questi ragazzi? Entrambi amano viaggiare e dedicare il loro tempo agli altri, sono clown di corsia presso l’associazione Duturclaun Vip Bergamo Onlus e hanno già fatto diverse esperienze di volontariato internazionale per portare un sorriso e un po’ di leggerezza. Collaborano con le Suore delle Poverelle di Bergamo frequentando la casa di accoglienza “Il Mantello” a Torre Boldone.

Sono inoltre Operatori di Circo e Teatro Sociale ed il loro sogno è, attraverso il metodo ludico-educativo, formare i giovani nelle scuole per avvicinarli al volontariato e anche dare una prospettiva positiva a chi, invece, vive una situazione di disagio, con l’obiettivo di recuperare autonomia e autostima.

Di una cosa sono certi: “Non possiamo cambiare il mondo, ma possiamo cambiare il momento e a volte è tutto ciò di cui l’altro ha bisogno.”

Dalla voglia di ripartire e dal sentimento di una forte unione con tutta l’Italia che ha affrontato la stessa lotta, prende vita il Progetto Riscossa che consisterà nel circumnavigare la penisola italiana! Partire da Ventimiglia il 27 giugno 2020 e attraccare ipoteticamente a Trieste il 30 agosto, dopo aver toccato diverse città lungo tutta la costa del Bel Paese.

Vi starete chiedendo il perché di questa iniziativa, anche noi ce lo siamo chiesti e i nostri amici ci hanno risposto così: “Per far conoscere la realtà del volontariato che a noi personalmente ha donato tanto. Su tutto nuovi occhi per affrontare in modo positivo la vita quotidiana, con le sue gioie ma anche le difficoltà. Vorremmo trasmettere questo, dare a tutti un’opportunità di Riscossa! L’incontro sarà il senso stesso del viaggio. Doneremo nasi rossi per regalare un sorriso, in segno di speranza e di voglia di ricominciare, uniti, nell’aiuto reciproco. In alcune città verremo accolti dalle delegazioni locali delle associazioni di volontariato così da creare una rete solidale. Siamo infatti supportati anche da Noi, Insieme per i Diabetici Insulinodipendenti, i primi che hanno creduto nel nostro progetto. Infine utilizzeremo i social media per passare messaggi positivi e far conoscere realtà solidali.”

Sarà una sfida epica dal momento che si tratterà di percorrere più di 3.000 km in mare e non sarà semplice da realizzare, ma come avverrà questo vostro viaggio? Che mezzo utilizzerete?

“Noi amiamo la natura, vivremo l’avventura a bordo di un Kayak Trimarano a vela che ci permetterà di viaggiare in modo sostenibile, raccogliendo rifiuti che troveremo in mare come ad esempio la plastica e promuovere così anche la bellezza del nostro Paese e il turismo eco-sostenibile! Abbiamo solo un mondo, prendiamocene cura e godiamocelo.”

Quale messaggio volete condividere?

“Grazie all’aiuto di tutti si può seminare la speranza!”

Durante il loro viaggio i ragazzi faranno varie tappe in più città per trasmettere il loro messaggio che speriamo possa incontrare e raggiungere più persone possibili. Proprio per questo sono state create una pagina Facebook ed Instagram per poter rimanere sempre informati sulle novità. Durante tutto il viaggio aggiorneranno i loro social e sarà un modo per viaggiare insieme a loro e mandargli un po’ della nostra forza ed energia.

Se qualcuno di voi si trovasse nelle città dove si fermeranno (troverete le informazioni ed aggiornamenti sui social) loro vi aspetteranno a braccia aperte pronti a condividere con voi un sorriso, una piccola magia, una storia e un pezzo di vita.

Di seguito potete trovare i link delle pagine di riferimento:

Facebook: https://www.facebook.com/Progetto-Riscossa-103378691211832

Instagram: li potete trovare digitando il nome: progettoriscossa

Quello che noi facciamo è solo una goccia nell’oceano, ma se non la facessimo l’oceano avrebbe una goccia in menoMadre Teresa di Calcutta

Non ci resta che augurare ad Andrea e a Stefania un grandissimo in bocca al lupo per questa loro nuova avventura e seguirli online durante la loro estate speciale!

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.