Omicidio di Gorlago, Chiara dopo la condanna: "Non sono degna di vivere" - BergamoNews
La lettera alla madre

Omicidio di Gorlago, Chiara dopo la condanna: “Non sono degna di vivere”

"Non passa giorno che non voglia tornare a quel pomeriggio, come in quel film che si torna indietro per cambiare il corso degli eventi"

Dopo la condanna a 30 anni per l’omicidio a Gorlago di Stefania Crotti, colei che considerava una rivale in amore nel suo rapporto con Stefano Del Bello, Chiara Alessandri ha scritto una lettera alla madre Clara per scusarsi e per cercare di spiegare il suo gesto. Il testo è stato diffuso dalla trasmissione Iceberg di Telelombardia:  

“Lei è morta, io sto in galera e tutti voi altri soffrite e ne fate le spese: tu, sua mamma, suo papà, i miei bimbi, la sua bimba, e tutti quelli che ci volevano bene. Di me poco m’importa, gli errori si pagano ed è giusto cosi’: ma voi non avete colpe, tanto meno i bambini.

leggi anche
  • In primo grado
    Gorlago, uccise e bruciò la moglie dell’ex amante: 30 anni a Chiara Alessandri
    delitto gorlago

Non passa giorno che non voglia tornare a quel pomeriggio, come in quel film che si torna indietro per cambiare il corso degli eventi e avrei potuto evitare di farla venire a casa, o non reagire, o quanto meno chiamare qualcuno, restare lucida e fare la cosa giusta.

Il cervello è andato in panne, facevo le cose come in trance e quando sabato all’alba è suonato il campanello ho capito subito e anche se impaurita mi sentivo in qualche modo anche sollevata.

Mi vedrò sempre come mi vedono tutti gli altri – tranne te e gli zii, e spero i miei bimbi – mi vedrò sempre come colei che ha causato la morte di un essere umano, e quindi non degna di continuare a vivere, se lei ha perso la sua vita. Non ho brutti pensieri – come dicono qui – non temere mamma, ho tutta l’intenzione di pagare con la mia condanna, anche se questo non riporterà la Stefania né dalla sua bimba né dalla sua mamma.

leggi anche
  • Omicidio di gorlago
    Trent’anni a Chiara Alessandri, lo sfogo del marito di Stefania: “Sentenza vergognosa”
    Generico giugno 2020

Tu sei più pulita di me e forse la tua preghiera e’ più efficace della mia: prega perché tutti loro sappiano andare avanti e che la sua anima non mi odi troppo, anche se quel giorno l’ho fatta venire da me: chissà, se è vero che l’anima non muore e che Cristo conosce il cuore e le intenzioni di ognuno, forse ho ancora speranza.

Ti abbraccio con tutto il mio amore, Chiara”

Più informazioni
leggi anche
  • Il riesame
    Delitto di Gorlago, ecco i gravi indizi su Chiara Alessandri
    omicidio di Gorlago
  • Esclusiva
    Gorlago, l’omicida all’amante: “Vuoi fare il bastardo? Lo stai facendo con la persona sbagliata”
    Omicidio Gorlago
  • Su newsmediaset
    Delitto di Gorlago, ascolta l’audio di Chiara al suo complice involontario
    omicidio di Gorlago
  • Le motivazioni
    Gorlago, uccise la moglie dell’ex amante con “un piano diabolico e feroce”
    omicidio di Gorlago
  • A gorlago
    Uccise e bruciò la moglie dell’ex amante: confermati i 30 anni a Chiara Alessandri
    delitto gorlago
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it