Quantcast
Omicidio di Gorlago, Chiara dopo la condanna: "Non sono degna di vivere" - BergamoNews
La lettera alla madre

Omicidio di Gorlago, Chiara dopo la condanna: “Non sono degna di vivere”

"Non passa giorno che non voglia tornare a quel pomeriggio, come in quel film che si torna indietro per cambiare il corso degli eventi"

Dopo la condanna a 30 anni per l’omicidio a Gorlago di Stefania Crotti, colei che considerava una rivale in amore nel suo rapporto con Stefano Del Bello, Chiara Alessandri ha scritto una lettera alla madre Clara per scusarsi e per cercare di spiegare il suo gesto. Il testo è stato diffuso dalla trasmissione Iceberg di Telelombardia:  

“Lei è morta, io sto in galera e tutti voi altri soffrite e ne fate le spese: tu, sua mamma, suo papà, i miei bimbi, la sua bimba, e tutti quelli che ci volevano bene. Di me poco m’importa, gli errori si pagano ed è giusto cosi’: ma voi non avete colpe, tanto meno i bambini.

leggi anche
delitto gorlago
In primo grado
Gorlago, uccise e bruciò la moglie dell’ex amante: 30 anni a Chiara Alessandri

Non passa giorno che non voglia tornare a quel pomeriggio, come in quel film che si torna indietro per cambiare il corso degli eventi e avrei potuto evitare di farla venire a casa, o non reagire, o quanto meno chiamare qualcuno, restare lucida e fare la cosa giusta.

Il cervello è andato in panne, facevo le cose come in trance e quando sabato all’alba è suonato il campanello ho capito subito e anche se impaurita mi sentivo in qualche modo anche sollevata.

Mi vedrò sempre come mi vedono tutti gli altri – tranne te e gli zii, e spero i miei bimbi – mi vedrò sempre come colei che ha causato la morte di un essere umano, e quindi non degna di continuare a vivere, se lei ha perso la sua vita. Non ho brutti pensieri – come dicono qui – non temere mamma, ho tutta l’intenzione di pagare con la mia condanna, anche se questo non riporterà la Stefania né dalla sua bimba né dalla sua mamma.

leggi anche
Generico giugno 2020
Omicidio di gorlago
Trent’anni a Chiara Alessandri, lo sfogo del marito di Stefania: “Sentenza vergognosa”

Tu sei più pulita di me e forse la tua preghiera e’ più efficace della mia: prega perché tutti loro sappiano andare avanti e che la sua anima non mi odi troppo, anche se quel giorno l’ho fatta venire da me: chissà, se è vero che l’anima non muore e che Cristo conosce il cuore e le intenzioni di ognuno, forse ho ancora speranza.

Ti abbraccio con tutto il mio amore, Chiara”

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
leggi anche
omicidio di Gorlago
Il riesame
Delitto di Gorlago, ecco i gravi indizi su Chiara Alessandri
Omicidio Gorlago
Esclusiva
Gorlago, l’omicida all’amante: “Vuoi fare il bastardo? Lo stai facendo con la persona sbagliata”
omicidio di Gorlago
Su newsmediaset
Delitto di Gorlago, ascolta l’audio di Chiara al suo complice involontario
omicidio di Gorlago
Le motivazioni
Gorlago, uccise la moglie dell’ex amante con “un piano diabolico e feroce”
delitto gorlago
A gorlago
Uccise e bruciò la moglie dell’ex amante: confermati i 30 anni a Chiara Alessandri
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI