BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Campus dei musei: alla GAMeC tre mesi di laboratori per bambini

L'iniziativa, rivolta ai bambini dai 6 agli 11 anni, si svolgerà dal 22 giugno al 7 agosto e dal 24 agosto all’11 settembre

L’Accademia Carrara e la GAMeC – Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo tornano a lavorare insieme, rispondendo in modo corale alla richiesta dell’assessorato all’istruzione, formazione, università, sport e tempo libero, politiche per i giovani di dare vita a un patto educativo che metta bambine e bambini al centro della progettualità della città per l’estate 2020.

I due musei propongono alle famiglie un calendario ricco di attività e di sperimentazioni in presenza, con tutte le garanzie di sicurezza necessarie, e accoglieranno le bambine e i bambini come sempre: con metodo e divertimento.

Il titolo del campus è The Museum is present, e allude a una famosa performance dell’artista Marina Abramović. I due musei della città sono presenti: rispondono insieme, in nome della propria funzione educativa e sociale alla chiamata del Comune di Bergamo e alle esigenze delle famiglie in questa fase di ripartenza.

Il museo torna a essere luogo vicino, di accoglienza, che opera per offrire ai più piccoli un contesto sereno per sperimentare, uno spazio per esprimersi dopo la fatica emotiva e relazionale del lockdown.

I laboratori si svolgeranno alla GAMeC, che ha messo a disposizione le proprie sale per la realizzazione del progetto. Gli spazi museali, costantemente sanificati e areati, torneranno così a essere un luogo vivo e dinamico, in cui ciascun gruppo potrà “fare” e creare in totale sicurezza.

Si lavorerà in piccoli gruppi di sette partecipanti, con materiali scelti con cura, con idee progettate per consentire una maggiore messa in gioco di ciascun bambino e la massima tutela della salute.

Gli educatori museali lavoreranno con la competenza di sempre proponendo attività nuove capaci di stimolare l’inventiva di ciascuno, di fare dell’arte uno strumento di crescita e di relazione con gli altri, di valorizzare la molteplicità dei punti di vista e gli scambi che negli ultimi mesi non sono stati possibili.

Si tratta, per l’Accademia Carrara e la GAMeC, di un notevole sforzo in un momento critico per il settore culturale: nessuna delle due istituzioni avrà un guadagno da questa iniziativa.

Le quote d’iscrizione, che andranno a coprire i costi di gestione degli spazi, risorse e personale, beneficiano di un ulteriore contributo da parte del Comune di Bergamo per nuclei familiari residenti in città con ISEE in corso di validità non superiore a 25.000 euro e che non abbiano già usufruito del Bonus Baby Sitter.

I bambini residenti fuori dal Comune di Bergamo sono invitati a partecipare, e potranno utilizzare il Bonus Centri Estivi dello Stato.

Le informazioni relative ai laboratori e alle modalità di iscrizione saranno presto disponibili sui siti dei musei gamec.itlacarrara.it

 

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.