Ospedale di Alzano chiuso e riaperto: primi iscritti nel registro degli indagati? - BergamoNews
La svolta

Ospedale di Alzano chiuso e riaperto: primi iscritti nel registro degli indagati?

Secondo il Corriere della Sera ci sarebbero due persone iscritte nel registro degli indagati della procura di Bergamo

Ci sarebbero due iscritti nel registro degli indagati della procura di Bergamo che indaga sulla riapertura dell’ospedale di Alzano Lombardo il 23 febbraio in cui il Pesenti Fenaroli scoprì che lì c’erano due malati di Covid-19, poi morti. Lo annuncia il Corriere della Sera.

Il secondo filone d’indagine del pool guidato da Maria Cristina Rota (dopo quello che vuole verificare se esistano responsabilità penali per la mancata zona rossa nella bassa Valseriana falcidiata dal coronavirus) avrebbe dunque portato a individuare due (almeno due) persone accusare di omicidio colposo per aver deciso di riaprire dopo poche ore, quella tragica domenica, l’ospedale di Alzano.

Sconosciuti ancora i nomi degli indagati. Si sa, dalla cronaca dei giorni scorsi, che i magistrati hanno ascoltato come persone informate dei fatti l’allora direttore del Welfare regionale Luigi Cajazzo (poi sostituito), il direttore generale dell’Asst di Seriate Francesco Locati e il direttore sanitario Roberto Cosentina.

L’8 aprile scorso i Nas avevano acquisito le cartelle cliniche di quei pazienti risultati contagiati e poi deceduti con coronavirus alla fine di febbraio (leggi). I carabinieri del Nas avevano prelevato documenti che dovevano servire a rispondere a una serie di domande: per esempio perché le analisi per capire se di Covid-19 si trattava fossero state effettuate il 22 febbraio, dopo una settimana dal ricovero dei pazienti.

leggi anche
  • Lombardia
    Primi cambi in Regione: spostato il direttore della sanità, era stato teste in procura a Bergamo
    Il governatore Fontana in procura a Bergamo: contestato
  • L'interrogatorio
    Inchiesta Alzano e Covid, il direttore Welfare in Regione: “L’Ospedale disse che era tutto ok”
    Pronto soccorso alzano
  • L’inchiesta
    Zona rossa e ospedale di Alzano: convocati in procura anche i medici; il pool perde un pm
    Pronto soccorso alzano
  • L'operazione
    Ai migranti cibo scaduto e ore di lavoro irregolare: ai domiciliari tre responsabili di una coop
    Coop arresti
  • La riflessione
    Covid, Alzano celebra la giornata del ricordo: “Sia l’inizio per una nuova comunità”
    alzano lombardo
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it