Porsche Esports Carrera Cup Italia, il 17enne Caglioni si aggiudica il Prologo - BergamoNews
Vallelunga

Porsche Esports Carrera Cup Italia, il 17enne Caglioni si aggiudica il Prologo

Il giovane bergamasco ha conquistato la classifica piloti del Prologo 2020.

In attesa di riaccendere i motori, Leonardo Caglioni ha già messo a segno un importante successo. Il 17enne bergamasco ha infatti conquistato la classifica piloti del Prologo 2020 della Porsche Esports Carrera Cup Italia, competizione virtuale organizzata dalla casa automobilistica in collaborazione con AK Informatica.

Il giovane orobico si è presentato all’appuntamento di Vallelunga con il titolo già in tasca complice l’assenza di Matteo Cairoli (Team Project 1), tuttavia ha onorato la gara al meglio dominando le qualifiche.

In grado di superare nel finale il bresciano Gianmarco Quaresmini (Tsunami RT), autore di un “lungo” alla curva del Semaforo, il portacolori della scuderia di Chignolo d’Isola ha completato il proprio campionato con la seconda affermazione stagionale dopo quella ottenuta a Misano Adriatico.

A completare il podio di giornata ci ha pensato Michele Malucelli (Team Malucelli) che si è aggiudicato il terzo posto dopo un lungo duello con Giovanni De Salvo (Bonaldi Motorsport), primo fra i “sim racer” e vincitore della apposita graduatoria.

Ospite speciale della competizione è stato il capitano del Milan Alessio Romagnoli che per l’occasione ha sostituito l’alfiere del Team Q8 Hi Perform David Fumanelli, terminando in dodicesima posizione.

leggi anche
  • L'intervista
    Dai kart agli e-sport, Leonardo sogna il Mondiale: “Vorrei diventare pilota ufficiale”
  • Motori
    Porsche Italia, Q8 e Enel X ampliano la rete di infrastrutture di ricarica ultrafast
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it