BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Coronavirus, le denunce in procura a Bergamo sulla stampa di tutto il mondo

Sull'iniziativa che vuole fare chiarezza sulle morti in provincia di Bergamo e Brescia si sono posati gli occhi di alcune tra le testate internazionali più importanti: da Al Jazeera alla Bbc.

Dopo il Denuncia-Day lanciato lo scorso mercoledì dal comitato Noi Denunceremo in procura a Bergamo, le inchieste bergamasche sui morti durante la pandemia Coronavirus sono finite sotto la lente di tutta la stampa internazionale, facendo il giro del mondo e rimbalzando di testata in testata per i quattro giorni seguenti.

L’iniziativa lanciata da Luca Fusco ha attratto l’attenzione dei più grandi media mondiali, che stanno seguendo da vicino lo sviluppo delle inchieste condotte dal pm Maria Cristina Rota.

“Confrontandoci con alcuni giornalisti stranieri – spiega il fondatore del comitato Noi Denunceremo Luca Fusco – abbiamo capito che non siamo gli unici a voler fare chiarezza su quanto accaduto a Bergamo e Brescia. L’interesse che la stampa estera sta dando alla richiesta di verità e giustizia dei bresciani e dei bergamaschi (e non solo) ci rende ancora più determinati. A dimostrazione che quello che è successo qui non ha scosso solo Bergamo e Brescia, ma il mondo intero. E c’è un bisogno estremo di fare chiarezza cosa sia successo. Questa è la riprova che tutto quello che stiamo facendo come comitato è veramente di vitale importanza, anche se abbiamo solo mosso i primi passi di un viaggio che ci vedrà impegnati nei prossimi mesi e anni”.

A riprendere la notizia sono state più di 100 testate internazionali tra le più prestigiose: la BBC, il The Guardian, Aljazeera, France 24 ed altri media nazionali di prim’ordine sparsi tra l’Europa, gli Stati Uniti, l’Asia e l’America Latina.

noi denunceremo stampa

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.