• Abbonati

Co.ntact

Il sondaggio

Lo smartworking fa bene all’ambiente: ecco quanto inquina un viaggio Bergamo-Milano

Il lavoro agile, che piace ai bergamaschi, aiuterebbe a ridurre le emissioni di CO2 in una zona come la nostra già fin troppo avvelenata

Con il lockdown imposto dall’epidemia di Coronavirus abbiamo scoperto quanto è bello e quanto è comodo lo smartworking. Ma, dati alla mano, i più attenti hanno potuto notare anche quanto questa pratica faccia bene all’ambiente che ci circonda.

Sì, perché lo smart working è sano.

leggi anche
Smart working
La vostra opinione
Bergamaschi e smartworking: piace, ma manca la divisione tra casa e lavoro

L’indagine condotta da CDiN dimostra infatti che un viaggio Bergamo-Milano (andata e ritorno) contribuisce in modo notevole all’inquinamento dell’aria: ogni persona che va e torna dal capoluogo lombardo produce 1,27 kg di CO2 se utilizza il treno, 11,33 kg di CO2 se utilizza una moto e 33,59 kg di CO2 se utilizza un’auto.

Se si fa un rapido calcolo sulle migliaia di persone che ogni giorno raggiungono Milano da Bergamo, soprattutto per lavoro, si ha un’idea di quanto lo smartworking proposto in maniera più importante potrebbe far bene all’ambiente (e ai nostri polmoni).

Smartworking

Ma in Italia quanti stanno puntando sul lavoro agile da casa? Nel 2019 sono state 570mila le aziende italiane che hanno scelto lo smart working, il 18% in più rispetto al 2018. Il 56% delle grandi aziende che lo utilizzano lo fanno per progetti strutturati, mentre l’8% ha risposto al sondaggio di CDiN dicendo che presto lo introdurrà.

Le piccole aziende, invece, lo usano poco: il 38% di chi ha risposto che non l’ha ancora adottato ha spiegato che non lo ritiene affatto interessante.

E la pubblica amministrazione? Sta incontrando tanti, troppi ostacoli: il lavoro agile latita nel pubblico perché c’è un’elevata burocrazia, perché spesso manca la possibilità di rendere gli orari di lavoro flessibili e perché non c’è un adeguato investimento nelle tecnologie e nei nuovi dispositivi.

Di smartworking e di trasferte Bergamo-Milano ne abbiamo parlato con il consigliere regionale, bergamasco, Niccolò Carretta.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
leggi anche
Elisoccorso
Venerdì mattina
Precipita da due metri, schiacciato da un pezzo di gru: grave 51enne
Coronavirus Areu Bergamo
I dati inail
Coronavirus, Bergamo città martire anche per i decessi sul lavoro: 25
industria
Il sondaggio
Ripartenza: la maggior parte delle aziende bergamasche non chiede agevolazioni
Generico settembre 2020
Le testimonianze
Smart working? Piace (tanto) ai lavoratori e alle lavoratrici di Bergamo
Generico gennaio 2021
L'impresa
CDiN Innovation, nel 2020 il giro d’affari segna una crescita del 26%
Generico febbraio 2021
L'analisi
Smartworking per alcuni e qualificati settori, la presenza del lavoratore fa ancora differenza
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI