BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Che Dio ci aiuti, Senza respiro o Alberto Sordi? La tv dell’11 giugno

Ecco il palinsesto delle reti televisive per la prima serata di giovedì 11 giugno

Per la prima serata in tv, giovedì 11 giugno su RaiUno alle 21.25 andrà in onda la fiction “Che Dio ci aiuti”. Verranno proposti due episodi dal titolo “Il cuore in soffitta” e “Ultima occasione”. Nel primo, Ginevra sembra avere una relazione con un ragazzo che si sta per sposare e Suor Angela scopre un terribile segreto legato alla novizia. Nel frattempo Nico conosce Maria, una ragazza con cui inizia una relazione, ma ha una brutta sorpresa quando scopre chi è realmente. Azzurra vorrebbe andare da Valentina in ospedale, ma cosa la trattiene? Nel frattempo Gabriele dà a Valentina una bellissima notizia…

Nel secondo, Maria diventerà coinquilina di Ginevra. Non sarà facile la convivenza tra le due perché sono davvero molto diverse. La prima è legata alle regole e molto religiosa, mentre la seconda si dimostra ancora una volta protagonista di lampi di genio e sregolatezza. Sarà divertente vedere come interverrà Suor Angela per cercare di portare la calma tra le due che al momento sembra essere davvero una chimera.

Su RaiDue alle 21.20, per una puntata speciale di “Petrolio” verrà proposta la visione del documentario “Senza respiro”. Una prova corale per raccontare il dramma umano vissuto da pazienti e medici. Rai Documentari si dedica al racconto emotivo, alle ferite dell’animo lasciate dal Covid19, liberando quelle forti sensazioni che dopo lo shock traumatico erano rimaste nascoste, non dette. Grazie all’esclusivo accesso alle corsie della terapia intensiva dell’Ospedale di Cremona, ai ritratti di medici, infermieri e pazienti, “Senza Respiro” restituisce in dettaglio la potenza traumatica dell’esperienza vissuta.: è un viaggio all’interno della sofferenza umana, una sintesi tra cinema e informazione di grandissima potenza emotiva dove l’ossigeno, e la sua mancanza, diventa alternativamente vita e sofferenza.

Rai Documentari, insieme all’americana PBS, alla franco-tedesca Arte e all’equipe di “Petrolio” ha raccolto, giorno dopo giorno, le storie di donne e uomini, medici, infermieri e pazienti che hanno combattuto contro il virus. Un viaggio nei mesi che abbiamo appena vissuto, negli ospedali, dove la sofferenza causata da Covid 19 si è manifestata nelle forme più drammatiche, durante i momenti più duri, tra paura e speranza, ha segnato per sempre la nostra generazione. Un racconto corale tra Cremona, Piacenza, Bergamo e Codogno, dove tutto è cominciato, dai primi contagi, ai ricoveri e le morti in solitudine, sino al lento risveglio delle città.

Su Canale5 alle 21.30 l’appuntamento è con la fiction “New Amsterdam 2”. Andranno in onda due episodi dal titolo “14 anni, 2 mesi, 8 giorni” e “In the Graveyard”. Nel primo, la dottoressa Sharpe (Freema Agyeman) ha un’importante intuizione che influenzerà la sua carriera. Nel frattempo, Max (Ryan Eggold) e Reynolds (Jocko Sims) navigano in acque inesplorate quando un giovane paziente arriva a New Amsterdam con i sintomi di un infarto. La dottoressa Castro (Ana Villafañe) annuncia di avere i fondi per un trial clinico che coinvolgerà 40 pazienti oncologici; ma la realtà è ben diversa.

Nel secondo, Max decide di sistemare i pazienti dimessi negli ultimi mesi dal New Amsterdam in un nuovo reparto dedicato alle cure palliative ma si trova di fronte a una nuova sfida quando gli viene comunicato che i fondi per l’ospedale saranno drasticamente ridotti. I dottori, però, non si perdono d’animo e fanno di tutto per aiutare i pazienti nonostante le difficoltà. Intanto il dottor Reynolds deve prendere un’importante decisione per la sua carriera.

La7 alle 21.15 proporrà “Serata evento – 100 auguri Alberto”. All’interno verrà trasmesso il docu-film “Siamo tutti Alberto Sordi?”, di Fabrizio Corallo, e “Il medico della mutua”, di Luigi Zampa.

Su RaiTre alle 21.20 ci sarà “Ogni cosa è illuminata”, condotto da Camila Raznovich. Questa puntata mette in connessione l’archistar Stefano Boeri e l’imprenditore Brunello Cucinelli. Il tema che li accomuna è la passione per i borghi: centro della vita familiare, imprenditoriale e spirituale del re de cashmere che ha ridato vita al borgo medioevale di Solomeo, ma anche luogo fondamentale del nostro futuro abitativo secondo le previsioni che l’architetto milanese ha lanciato durante il recente periodo di lockdown. Stefano Fresi, attore tra i più poliedrici del panorama italiano, si esibisce in un monologo tratto dalle opere dei grandi nomi del teatro italiano.

Spazio all’attualità e alla politica su Rete4 alle 21.25 con “Dritto e rovescio”, condotto da Paolo Del Debbio.

Per chi preferisse vedere un film, su Italia1 alle 21.30 “Din don – Una parrocchia in due”; su Cielo, canale in chiaro di Sky, alle 21.15 “True Justice”; su La5 alle 21.05 “Il romanzo di un amore”; su Iris alle 20.55 “Hollywood homicide”; su Italia2 alle 21.15 “V per vendetta”.

Spazio alla musica sinfonica su Rai5 dove alle 21.30 andrà in scena “Concerto per Milano 2019”. Direttore Riccardo Chailly – Orchestra Filarmonica della Scala – A. Dvorak Sinfonia n°9 in mi min. op.95 “Dal Nuovo Mondo” – N. Rota La Strada, Suite dal balletto – Prova d’Orchestra, Risatine maliziose e galop – regia tv Patrizia Carmine.

Da segnalare, infine, su Rai4 alle 21.20 il telefilm “Private Eyes”; su La7D alle 21.30 il telefilm “Grey’s anatomy”; su Mediaset Extra alle 21.15 la replica di “Colorado”; e su Real Time alle 21.20 “Restaurant Swap – Cambio ristorante”.

 

Questi sono i programmi previsti per stasera salvo variazioni dell’ultimo momento apportate dalle reti televisive.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.