Quantcast
"Bergamo aspetta i 7 milioni di euro per la mobilità sostenibile: dove sono?" - BergamoNews
La polemica

“Bergamo aspetta i 7 milioni di euro per la mobilità sostenibile: dove sono?”

La senatrice bergamasca Simona Pergreffi: "Li ha stanziati la Lega quand'era al governo nell'aprile del 2019m ma poi non si sono più visti"

“A Bergamo spettano 7 milioni e 625 mila euro per intervenire sul parco autobus del trasporto pubblico locale ed assicurare ai propri cittadini una mobilità sostenibile e una migliore qualità dell’aria, ma il Ministro Gualtieri non ha ancora trovato il tempo di firmare il provvedimento” dichiara la senatrice della Lega Simona Pergreffi.

Quando la Lega era al Governo aveva predisposto, nell’aprile del 2019, un Piano Strategico Nazionale della Mobilità Sostenibile, destinato al rinnovo del parco degli autobus dei servizi di trasporto pubblico locale e regionale e alla promozione e al miglioramento della qualità dell’aria con tecnologie innovative, incrementando il Fondo finalizzato all’acquisto diretto, anche per il tramite di società specializzate, nonché alla riqualificazione elettrica e al miglioramento dell’efficienza energetica o al noleggio dei mezzi adibiti al trasporto pubblico locale e regionale.

Destinatarie del provvedimento trentotto città italiane, tra cui Bergamo, ad alto inquinamento di particolato PM10 e biossido di Azoto che stanno aspettando di ricevere quasi 400 milioni di euro dal Governo: “Ad oggi – continua la senatrice bergamasca della Lega – risulta essere ancora assente la sottoscrizione del Ministro dell’Economia e delle Finanze, necessaria per dare completa attuazione al riparto dei fondi. Noi parlamentari della Lega delle Commissioni Ambiente e Trasporti abbiamo presentato un’interrogazione urgente perché il Ministro chiarisca i motivi del ritardo nell’adesione del suo ministero alla ripartizione delle risorse previste”.

“Inutile – conclude Pergreffi – che il Governo prosegua nella politica degli annunci e che la maggioranza giallo-rossa approvi atti di indirizzo in Parlamento sulla necessità di tutelare l’ambiente se poi non si è nemmeno in grado di sbloccare le risorse già disponibili. Per altro in un momento storico in cui gli enti locali si trovano in gravissima difficoltà economica e finanziaria”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI