BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sanremo, le opere del bergamasco Aldo Mapelli in mostra all’Hotel Nazionale

La mostra, aperta a marzo, era stata subito chiusa a causa del coronavirus. Ora ha riaperto e lo resterà per tutto giugno, luglio e agosto

Più informazioni su

Il bergamasco Aldo Mapelli, pittore fra i più versatili e apprezzati nel panorama italiano, espone proprie opere in uno dei più prestigiosi alberghi di Sanremo, il Nazionale, proprio a fianco del casinò nonché al termine occidentale di corso Matteotti, lo stesso dove è posizionato il Teatro Ariston, tempio della canzone italiana e del Festival.

La mostra, in realtà, era stata aperta a marzo ma subito chiusa causa coronavirus. Ora ha riaperto e lo resterà per tutto giugno, luglio e agosto. In tutto sono esposti una decina di quadri fra quelli nella Sala incontri e altri nella hall.

Opere, perlopiù, figurativo moderno, comunque difficilmente riconducibili a una classificazione anche se non c’è genere in cui Mapelli non si cimenti. E c’è, fra gli altri, un tributo a Fabrizio De André, titolato ‘Bocca di rosa’, con il cantautore e una grande bocca semiaperta. Altri quadri riguardano, ad esempio, cavalli in corsa o una ragazza che sta ballando immersa nella musica. la mostra è promossa dall’associazione culturale di Sanremo “I Colori della Gioa” di cui è presidente la pittrice Gioia Lolli.

L’artista è nato a Mapello, in provincia di Bergamo, 63 anni anni fa. Ora ha aperto uno studio anche a Taggia, sulla Riviera ligure. Ed è, così, spesso in provincia d’Imperia. In questi giorni, e per tutto il mese, fino al 30 giugno, ha pure una mostra personale a Moncalieri, vicino a Torino. L’artista ha esposto in tutta Italia e all’estero, soprattutto in Francia e Belgio.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.