Mazzoleni: "Lavoratori, imprese e territorio chiedono unità per uscire da questa crisi" - BergamoNews
L'intervista

Mazzoleni: “Lavoratori, imprese e territorio chiedono unità per uscire da questa crisi”

Carlo Mazzoleni, già presidente di Confindustria Bergamo dal 2009 al 2013, è stato nominato presidente della Camera di Commercio di Bergamo per il quinquennio 2020/2025

Uniti nella diversità. Il nuovo Consiglio camerale – rinnovato al 50% – nella giornata di lunedì 8 giugno ha indicato in Carlo Mazzoleni, già presidente di Confindustria Bergamo dal 2009 al 2013, come sua guida per il quinquennio 2020/2025.

Confindustria torna al comando dell’ente camerale dopo due mandati affidati a Paolo Malvestiti, rappresentante del commercio. Con un dettaglio non da poco: un quadro economico drammatico.

Presidente Mazzoleni, nel 2009 all’inizio della crisi economica venne eletto al vertice di Confindustria Bergamo, nel 2020 al termine di una pandemia che ha messo in ginocchio l’economia mondiale viene nominato alla guida della Camera di Commercio. È il presidente dei momenti difficili?

È vero, è un altro periodo di grande difficoltà, ma io credo che Bergamo abbia le risorse per superare questa gravissima situazione economica, così come avvenne dopo quella del 2009. Ricordo che nel 2019 la nostra provincia è riuscita a tornare ai tempi pre crisi del 2009, quindi sono molto fiducioso. Certamente ci vorrà tempo, ci vorranno mesi, ma il nostro tessuto imprenditoriale saprà riprendersi.

Tra i temi caldi sul tappeto c’è la Fiera di Bergamo. 

La Fiera di Bergamo è una grandissima opportunità per il nostro territorio. Anche con questo sviluppo di internazionalizzazione, che ha avuto negli ultimi anni. Basti pensare alla Fiera IVS delle valvole che è giunta alle quest’anno alla sua terza edizione. Certo, il Covid ha fermato tutto, ma siamo pronti a ripartire. Questa emergenza ha fatto sì che ci fosse uno stop anche nella programmazione, ma l’asset della promozione internazionale resta fondamentale e la fiera tornerà presto ad essere un asset fondamentale per  lo sviluppo, la promozione e l’internazionalizzazione delle nostre aziende.

Confindustria si riprende la guida della Camera di Commercio dopo due mandati. Divisi ma uniti sembra il motto del suo mandato. 

Uniti perché il territorio, le imprese e i lavoratori non ci perdonerebbero di dividerci per delle questioni minori. Dobbiamo focalizzarci sul bene collettivo, su cos’è il bene comune della nostra provincia, delle nostre industrie, delle nostre attività commerciali e artigianali.

Avrà un metodo e quali sono le prime cose che farà?

Credo fortemente che in questo momento sia necessario un certo “strabismo”. Da un lato è fondamentale traguardare nel medio-lungo periodo tutte le linee d’azione contenute nel documento programmatico che dovrà essere aggiornato e approvato dalla Giunta. Dall’altro dobbiamo necessariamente avere un’attenzione particolare alla contingenza del momento. Per uscire da questa crisi dovremo necessariamente superare quelli che sono i legittimi interessi di parte, ma che devono trovare una composizione nell’ambito dell’interesse collettivo.

leggi anche
  • Piena fiducia
    Carlo Mazzoleni eletto presidente della Camera di Commercio di Bergamo
    Mazzoleni
  • Bergamo
    Camera di commercio: designati i 25 consiglieri, ecco tutti i nomi
    Carlo Mazzoleni - Camera di commercio di Bergamo
  • Il riconoscimento
    La Camera di Commercio premia i dipendenti con 25 anni di servizio
    camera di commercio
  • Camera di commercio
    Il Covid-19 riporta indietro di 7 anni i livelli produttivi a Bergamo
    Mazzoleni
  • La storia
    Silvia, tre mesi senza lavoro né cassa: “Ma le bollette sì… e intanto mio suocero moriva”
    disperazione
  • La nomina
    Il presidente della Camera di Commercio Carlo Mazzoleni entra in Sacbo
    Mazzoleni
  • Secondo trimestre 2020
    Cala dell’1% il numero di imprese attive: si torna al 2013
    chiuso negozio
  • A valtesse
    Trafilerie Mazzoleni, cambia volto lo spazio vicino al Gewiss Stadium
    trafilerie mazzoleni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it