Quantcast
Artigiani: misure straordinarie Covid-19 a sostegno delle aziende e dei dipendenti - BergamoNews

Fisco Facile

Fisco facile

Artigiani: misure straordinarie Covid-19 a sostegno delle aziende e dei dipendenti

I fondi sanitari integrativi dell’artigianato, San.arti. e W.i.la. hanno adottato nuove misure straordinarie a favore dei lavoratori e delle imprese dell’artigianato.

Per contrastare l’emergenza da COVID -19, i fondi sanitari integrativi dell’artigianato, San.arti. e W.i.la. hanno adottato nuove misure straordinarie a favore dei lavoratori e delle imprese dell’artigianato.

SAN.ARTI.

Il Fondo di assistenza sanitaria integrativa per i lavoratori dell’artigianato, San.arti., ha introdotto le seguenti misure:

Indennità straordinaria per i titolari di aziende contagiati dal covid-19, nel periodo dal 23 febbraio al 30 giugno 2020, che prevede:

indennità per isolamento di 30,00 euro al giorno per un periodo massimo di 14 giorni l’anno in caso di isolamento domiciliare;

indennità per ricovero di 40,00 euro per ogni notte di ricovero, per un periodo non superiore a 50 giorni.

Le due indennità sono cumulabili tra loro.

Rimborso delle franchigie versate dagli iscritti per accertamenti diagnostici e visite specialistiche: per gli accertamenti diagnostici e le visite specialistiche presso strutture convenzionate, che rientrano tra le prestazioni che gli iscritti possono richiedere ad UniSalute, è previsto il rimborso delle franchigie che solitamente vengono sostenute direttamente alla struttura sanitaria convenzionate.

Indennità straordinaria agli iscritti in caso di positività al covid-19, nel periodo dal 23 febbraio al 30 giugno 2020, che prevede:

diaria per isolamento domiciliare di 40,00 euro al giorno per un periodo non superiore a 14 giorni l’anno;

indennità giornaliera per ricovero di 40,00 euro per ogni notte di ricovero per un periodo non superiore a 50 giorni.

Le due indennità sono cumulabili tra loro

W.I.L.A.

Il Fondo per il Welfare Integrativo Lombardo dell’artigianato, W.I.L.A., ha previsto misure straordinarie sia in favore delle aziende che per i lavoratori dipendenti iscritti al fondo.

Per quanto riguarda le aziende, che per riprendere l’attività lavorativa dovranno dotare i propri lavoratori dipendenti dei presidi sanitari di protezione individuale per Covid-19, conforme alle norme vigenti, è previsto il rimborso del costo parziale di acquisto effettuati nel periodo dal 1° marzo al 31 ottobre 2020, i presidi rimborsabili sono: mascherine, guanti e occhiali di protezione.

Gli importi massimi rimborsabili sono: 100 euro per aziende fino a 5 dipendenti, 150 euro per aziende da 6 a 10 dipendenti, 200 euro per aziende da 11 a 15 dipendenti e 250 euro per aziende oltre i 16 dipendenti.

Mentre per quanto riguarda i lavoratori dipendenti iscritti sono previste le seguenti misure:

Indennità per famigliari positivi al Covid-19 – ricovero ospedaliero: l’indennità è prevista per il ricovero di uno o più famigliari a causa del Covid-19 nelle strutture pubbliche individuate per il trattamento del virus dal Ministero del Lavoro, è prevista l’erogazione di un’indennità giornaliera pari ad euro 40,00 per ogni notte di ricovero per un periodo non superiore a 50 giorni, per il periodo dal 1° gennaio al 30 giugno 2020.

Indennità per famigliari positivi al Covid-19 – isolamento domiciliare: nel caso in cui si renda necessario un periodo di isolamento che riguardi i famigliari dei lavoratori dipendenti, a seguito delle disposizioni mediche, è prevista l’erogazione di un’indennità pari ad euro 40,00 per ogni giorno di isolamento presso il domicilio, o altra struttura individuata dalle autorità sanitarie, per un massimo di 14 giorni per il periodo dal 1° gennaio al 30 giugno 2020.

Rimborso del minimo non indennizzabile per Trattamenti Fisioterapici a seguito di infortunio o grave evento morboso: per i trattamenti di fisioterapia che già vengono rimborsati da Unisalute, è prevista la coperta della franchigia di 30,00 euro da parte del fondo per tutte le prestazioni sanitarie documentate da fattura per il periodo dal 23 febbraio al 31 ottobre 2020.

Rimborso della franchigia per Cure dentarie da infortunio: per le cure dentarie sostenute a seguito di infortunio, che già vengono rimborsati da Unisalute, è prevista la coperta della franchigia di 100,00 euro da parte del fondo per tutte le prestazioni sanitarie documentate da fattura per il periodo dal 23 febbraio al 31 ottobre 2020.

leggi anche
Artigiani
Cisl
Cassa vuota: niente fondi ad aprile agli artigiani di Bergamo
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it