Dopo l'emergenza riaprono le poste a Berbenno, Fornovo, Sedrina e Solto Collina - BergamoNews
L'annuncio

Dopo l’emergenza riaprono le poste a Berbenno, Fornovo, Sedrina e Solto Collina

A partire da lunedì 8 giugno tornano disponibili per la cittadinanza tutti i giorni, dal lunedì al sabato, gli uffici postali di Berbenno, Fornovo San Giovanni, Sedrina e Solto Collina.

Gli uffici, che durante il periodo di lockdown hanno continuato a garantire l’accesso ai servizi con un’apertura ridotta, tornano ad essere pienamente operativi al fine di consentire il regolare svolgimento delle operazioni sia postali sia finanziarie.

La riapertura degli uffici postali già a partire dalla fine del mese di marzo è stata possibile anche grazie all’adozione di idonee misure di sicurezza quali l’installazione di pannelli schermanti in plexiglass negli uffici postali con il bancone aperto, il posizionamento di strisce di sicurezza per il distanziamento e accurate procedure di sanificazione delle sedi realizzate a tutela della salute di dipendenti e cittadini. Il personale che opera allo sportello e in sala consulenza è stato dotato sin da subito di mascherine, guanti e gel disinfettante.

L’accesso agli uffici postali oggi avviene in modo che all’interno dell’ufficio ci siano tante persone quanti sono gli sportelli disponibili.

Poste Italiane ricorda inoltre la possibilità di utilizzare il canale online tramite il sito di poste, dove si possono effettuare tutte le operazioni finanziarie e postali.

leggi anche
  • Dopo il lockdown
    Aperte tutti i giorni le poste di Borgo di Terzo, Comun Nuovo, Osio Sopra e Paladina
  • La lettera
    Quando riaprirà l’ufficio postale della Malpensata?
  • Magia del lago
    Lovere e Solto Collina diventano set per una serie tv tedesca di Sky
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it