L'iniziativa

Un’immagine nera contro il razzismo: anche gli atalantini protestano per George Floyd

Il primo è stato il colombiano Luis Muriel, seguito da Hans Hateboer, Remo Freuler e Amad Traore

Un'immagine nera, comparsa sui social di migliaia, milioni di utenti dei social. Il significato? Un flash mob virtuale, diventato rapidamente virale, rivolto a dimostrare la propria solidarietà verso la morte di George Floyd, ucciso durante un arresto dalla polizia americana di Minneapolis.

L'iniziativa nei giorni scorsi ha spopolato sui social, dando ancora più risonanza al movimento #BlackLivesMatter e a chi, anche in queste ore, sta protestando per un’America (e un mondo) migliore.

Alla manifestazione social hanno voluto partecipare anche diversi giocatori dell'Atalanta: il primo è stato il colombiano Luis Muriel, seguito a ruota da Hans Hateboer, Remo Freuler e Amad Traore.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#blackouttuesday#✊?✊?✊?✊?✊?

Un post condiviso da Remo Freuler (@remo_freuler) in data:

Anche Raoul Bellanova e Lennard Czyborra hanno reso pubblica la loro solidarietà verso i manifestanti statunitensi postando una storia Instagram di un'immagine che rappresenta l’unione fra diverse etnie.

 

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
afroamericani
“XIII emendamento”, il documentario che spiega l’alto numero di carcerati Usa
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI