BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Obiettivo Tricolore, la staffetta di Alex Zanardi farà tappa a San Pellegrino Terme

L'iniziativa promossa dal campione bolognese toccherà la cittadina termale nella giornata di sabato 13 giugno

Dal Lago Maggiore al Salento, passando attraverso gli Appennini e la Sardegna: è questo il percorso disegnato da Alex Zanardi per Obiettivo Tricolore, la staffetta paralimpica al via il prossimo 12 giugno da Luino.

Inserita nel progetto Obiettivo3, l’iniziativa vedrà la partecipazione di 52 atleti che percorreranno oltre 3.000 chilometri in sella a biciclette, handbike e carrozzine olimpiche, portando con sé un messaggio di speranza e rinascita.

“Obiettivo3 è nato dichiarando diverse ambizioni, tra le quali quella di provare a portare tre atleti ai giochi paralimpici, ma fin dai primi passi abbiamo unito le nostre ambizioni di carattere agonistico a una vocazione più ampia che anima e ispira gli atleti – ha sottolineato il campione bolognese -. I nostri ragazzi hanno una voglia enorme di sfruttare le opportunità che si trovano davanti per superare le difficoltà della vita. L’occasione è di compiere una piccola impresa che possa anche ispirare le persone, svelando come esista sempre spazio per reagire, per ripartire e incidere positivamente su un futuro che è ancora tutto da scrivere”.

Suddivisa in tre tracciati e 44 tappe, la “festa itinerante” toccherà in due settimane 14 regioni e numerose località simboliche come San Pellegrino Terme che nella giornata di sabato 13 giugno ospiterà l’arrivo della terza frazione coperta da Davide Giusti.

Il paraciclista comasco passerà quindi il testimone al 35enne brembano Andrea Offredi che lascerà la cittadina d’origine per raggiungere l’Autodromo di Monza.

“Questa grande staffetta è una sfida che gli atleti hanno fortemente voluto e che io abbraccio con gioia – ha aggiunto Zanardi -. Li seguirò, cercherò di aiutarli e sostenerli e sarò sicuramente presente all’arrivo a Santa Maria di Leuca”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.