BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Italcementi in 10 giorni realizzerà la soletta del Ponte di Genova

Una vera e propria business unit di 25 tecnici di Calcestruzzi inizia la posa della soletta dalla serata di venerdì 5 giugno.

Una vera e propria business unit dedicata alle pavimentazioni quella che lavorerà ininterrottamente per una decina di giorni per la realizzazione della soletta sul Ponte di Genova.

Calcestruzzi, la società del gruppo Italcementi che ha già fornito il prodotto per la realizzazione del piloni del Ponte, ha messo in campo una task force di venticinque tecnici, tra tecnologi del calcestruzzo e posatori specializzati, per la stesura di 8.000 metri cubi di calcestruzzo con cui sarà completata la parte di pavimentazione che ospiterà poi l’asfalto su cui scorrerà il traffico veicolare.

I lavori cominciano nella serata di venerdì 5 giugno. Il calcestruzzo utilizzato proviene dall’impianto Calcestruzzi di Genova Chiaravagna, certificato CSC – “Responsible sourcing certificate for concrete and its supply chain” documento rilasciato dal Concrete Sustainability Council, il più importante organismo di certificazione internazionale nell’ambito della sostenibilità nel settore dei materiali da costruzione.

Il prodotto utilizzato per la soletta è ottenuto grazie a un mix design messo a punto in i.lab, il centro ricerca e innovazione di Italcementi a Bergamo, dai tecnici del laboratorio sviluppo prodotti della Direzione Tecnologia e Qualità. Tutta la filiera dei materiali utilizzati per il Ponte di Genova offre garanzie di qualità, sicurezza e sostenibilità.

Si parte dalla cementeria Italcementi di Calusco d’Adda da dove proviene il semilavorato (impianto che ha recentemente conseguito la certificazione CSC), passando per l’impianto Italcementi di Novi Ligure (AL) dove viene macinato il cemento che si caratterizza per l’elevata sostenibilità grazie al materiale proveniente dal ciclo produttivo dell’acciaio (circa 40%) e al basso livello di emissioni di CO2 (circa il 30% in meno di un cemento tradizionale), arrivando infine all’impianto Calcestruzzi di Genova Chiaravagna.

i.build, la business unit di Calcestruzzi che realizzerà la soletta, opera da tempo nel campo delle pavimentazioni industriali, architettoniche ad alto valore estetico e drenanti. Ha già al suo attivo diverse realizzazioni: dalla pavimentazione ultraresistente per il Porto di Taranto al parking della sede Prysmiam di Milano certificata LEED, dai camminamenti con finiture di design del Parco della Biblioteca degli Alberi a Milano, agli oltre 30.000 mq di pavimentazioni drenanti che rispettano il ciclo naturale dell’acqua, realizzati in tutta Italia.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.