Elio e le Storie Tese in concerto a Bergamo per le vittime Covid: raccolta fondi Cesvi - BergamoNews
L'annuncio

Elio e le Storie Tese in concerto a Bergamo per le vittime Covid: raccolta fondi Cesvi

Per sentire un unico e celebrativo concerto di Elio e le Storie Tese c'è una condizione: raccogliere i primi 100.000 euro di questa iniziativa di raccolta fondi per il Cesvi che finanzierà progetti musicali.

Da settimane il Trio Medusa, in onda tutte le mattine dalle 7 alle 9 su Radio Deejay, sta chiamando in diretta i membri di Elio e le Storie Tese per convincerli a tornare insieme per un unico concerto celebrativo del fine Coronavirus.

E alla fine è arrivato il grande annuncio dalla viva voce della band, in diretta su Radio Deejay durante il programma Chiamate Roma Triuno Triuno: “Ci saremo con un evento speciale che si terrà nel 2021 a Bergamo, città pesantemente colpita dall’epidemia di Coronavirus, sicuramente bisognosa di sollievo e canzoncine. Ci saremo per appoggiare il Cesvi, organizzazione umanitaria bergamasca impegnata da 35 anni nei paesi del Sud del mondo e oggi nella lotta al Covid in Italia” hanno dichiarato gli Elii.

Con Cesvi, infatti, è stata attivata una raccolta fondi volta a sostenere le attività musicali pesantemente colpite dagli ultimi eventi. Grazie a questo crowdfunding molte band potranno tornare a suonare e incidere i propri album, ma per farlo dovranno partecipare ad un bando che sarà pubblicato sul sito www.cesvi.org il 10 giugno. Le candidature saranno valutate da un comitato tecnico composto da Elio e le Storie Tese, Trio Medusa, Friends&Partners e Cesvi, presieduto da Cristina Parodi, madrina dell’evento. Il comitato valuterà le DEMO e assegnerà il contributo alle proposte ritenute più meritevoli.

La raccolta fondi assegnerà inoltre un contributo per la Casa del Sorriso di Cesvi in Brasile che offre corsi di musica e spazi prove per i giovani musicisti della favela di Manguinhos a Rio De Janeiro.
Più soldi saranno raccolti più progetti musicali si potranno finanziare.

leggi anche
  • L'anniversario
    Esercito, i 187 anni del corpo sanitario: in prima linea a Bergamo contro il Covid
    medici esercito
  • Bergamo
    Coronavirus, rimborso spese per il trasporto delle salme: ecco come
    salme a trecate
  • Cavaliere al merito della repubblica
    Maurizio, operaio Tenaris premiato da Mattarella: “Le nostre bombole per salvare i contagiati”
    Maurizio Magli
  • Fabiano di marco
    Il primario premiato da Mattarella: “La grande lezione del Covid, puntare su persone e competenze”
    Fabiano Di Marco
  • Il fronte dell'inchiesta
    Zona rossa, Bonometti sentito dai pm come persona informata sui fatti
    procura nostra
  • A villa di serio
    Coronavirus, 70mila mattoncini Lego per ringraziare medici e infermieri
    Coronavirus, 70mila mattoncini Lego per ringraziare medici e infermieri
  • Il caso che agita l'america
    Morte di George Floyd, le proteste del Black Lives Matter arrivano anche a Bergamo
    Black lives matter
  • Al dal verme di milano
    Il bergamasco Stefano Montanari dirigerà il primo concerto “vero” post epidemia
    stefano montanari
  • Con paolo mazzucchelli
    La nascita del rock’n roll: a Fino del Monte torna “Lontano da…”
    lontano da 2020
  • Imparare il digitale
    Usare dispositivi elettronici: per over 65 di Bergamo numero verde e volontari
    pc digitale anziani (foto Cottonbro da Pexels)
  • Cesvi
    Cantanti e vip mettono all’asta oggetti per sostenere i musicisti
    Elio a bergamo
  • Il bando
    #insiemeperlamusica con Elio, Trio Medusa e Cesvi: vincono i Violet Blend
    Violet Blend vincono #insiemeperlamusica di Elio e le Storie Tese, Trio Medusa e Cesvi
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it