BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

IWBank del gruppo Ubi taglia il traguardo dei 5 anni

Per celebrare al meglio l’anniversario e proiettarsi già verso le sfide future, IWBank ha deciso di organizzare una Convention straordinaria, “MOVe ON-line”

Nata nel maggio 2015 dalla fusione dell’allora IWBank e di Ubi Banca Private Investment, IWBank Private Investments, la Banca del Gruppo Ubi guidata dal Direttore Generale Dario Di Muro, festeggia nel 2020 il raggiungimento di un importante traguardo, quello dei cinque anni di attività. E, nonostante il periodo complesso, lo fa con i principali indicatori qualitativi e numeri in forte crescita, avendo chiuso il primo trimestre dell’anno con masse totali pari a 11,4 miliardi di euro e un utile di 4,9 milioni di euro, più che raddoppiato rispetto al 2019 (+142% rispetto al dato del 31/03/2019).

Per celebrare al meglio l’anniversario e proiettarsi già verso le sfide future, IWBank ha deciso di organizzare una Convention straordinaria, “MOVe ON-line”, che, alla luce delle attuali disposizioni, si svolgerà nella giornata di mercoledì 3 giugno in streaming, con la contemporanea partecipazione degli oltre 700 consulenti della Banca e dei dipendenti di Sede. A testimonianza della forte vicinanza alla Rete, ciascun professionista accederà a 11 diversi contenuti customizzati dal rispettivo Area Manager, sulla base delle specificità del territorio d’adozione. Un format innovativo e pioneristico che unisce la personalizzazione e l’attenzione alla specifica area geografica di riferimento, tipica del roadshow, con il coinvolgimento e l’engagement aziendale caratteristici di una vera e propria Convention.

Gli interventi che comporranno la Convention virtuale puntano a ribadire l’importanza di un comune senso di appartenenza, alimentato anche dall’orgoglio per i risultati raggiunti da IWBank nel corso dei primi cinque anni di vita, e a sottolineare l’atteggiamento più corretto per affrontare questa delicata fase di mercato legata alla pandemia, i cui aspetti più importanti sono riassunti nell’acronimo Move: motivazione, orgoglio, velocità, energia.

Ad aprire i lavori, introdotto dal direttore generale, sarà il presidente di IWBank Andrea Cuomo, che ribadirà la sua visione di una Banca capace nei prossimi cinque anni di “sfruttare al meglio le tecnologie offerte dai data science come Intelligenza Artificiale e advanced analytics, senza aver nulla da invidiare alle migliori piattaforme globali”.

“IWBank è una realtà bancaria nativa digitale, in cui alla dimensione della Consulenza Finanziaria si associa quella del trading online. Siamo convinti, e gli straordinari numeri raggiunti fin qui lo dimostrano ampiamente, che il nostro modello di business, nato già in linea con lo spirito originario di Mifid 2, sia in grado di adattarsi al meglio a un mercato in rapida trasformazione, grazie all’utilizzo efficiente della tecnologia e all’accento posto sulla sfera della formazione. Siamo in una fase di accelerazione, in termini di crescita delle masse, dei consulenti e del conto economico, e puntiamo adesso a perseguire la strada della qualità, sia in termini di profilo dei consulenti e dei manager che stiamo attraendo, che di riorganizzazione interna. Vanno in questa direzione l’ingresso di Massimo Giacomelli come Responsabile della Rete, una figura conosciuta e stimata nel mondo delle Reti con una più che trentennale esperienza alle spalle, così come una profonda rivisitazione della struttura di Direzione, con l’attribuzione di nuovi incarichi a colleghi di grande valore e competenza. Guardando ai prossimi cinque anni, continueremo a fare della natura eclettica della Banca la nostra forza e, grazie anche alla solida volontà di sviluppo del nostro azionista UBI Banca, agiremo sul fronte degli investimenti, come sottolineato anche dal nostro Presidente, per cogliere tutte le opportunità che le innovazioni tecnologiche ci metteranno a disposizione” – ha commentato Di Muro.

Nel corso dell’evento troveranno spazio anche le view di mercato di cinque asset manager partner di IWBank che hanno avuto la possibilità di selezionare l’Area in cui trasmettere in esclusiva il proprio contributo, per garantire la massima customizzazione possibile e adattare gli interventi alle esigenze delle singole realtà territoriali. Per rendere l’esperienza della Convention digitale il più vicina possibile a quella di un evento fisico, IWBank si è fatta affiancare per lo sviluppo del format da una casa di produzione, che in passato ha realizzato importanti produzioni televisive.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.