BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il 2 giugno flash mob della Lega a Bergamo contro il Governo

Alle 11 in via XX Settembre con Calderoli. In piazza anche Fratelli d'Italia

Martedì 2 giugno Lega e Fratelli d’Italia scendono in piazza a Bergamo. Alle 11, in via XX Settembre, è previsto un flash mob del Carroccio con i segretari di sezione, circoscrizione, il commissario provinciale, i sindaci leghisti, i consiglieri provinciali e regionali e i parlamentari capitanati dal vicepresidente del Senato Roberto Calderoli.

“La manifestazione – comunicano dalla segreteria provinciale della Lega – ha l’obbiettivo di protestare contro un Governo inadeguato che sta assumendo decisioni non risolutive per la durissima crisi economica e sociale del nostro Paese. I partecipanti, distanziati con i dispositivi di protezione individuali e seguito dal servizio d’ordine leghista, a differenza dei gilet arancioni, manifesteranno civilmente”.

Fratelli d’Italia si troverà invece all’insegna del Tricolore a partire dalle 12 sul Sentierone, all’altezza di Largo Belotti, insieme ai suoi movimenti giovanili. Per garantire la massima sicurezza ed il rispetto del distanziamento sociale, ogni circolo di Fratelli d’Italia sarà presente con due soli rappresentanti: il presidente e un amministratore.

“Impossibile elencare tutte le categorie dimenticate dal Governo – sostengono dal direttivo provinciale di Fratelli d’Italia -. L’unico servizio pubblico che il Governo ha mantenuto in piedi è quello della burocrazia, che ha seppellito cittadini e imprese con norme incomprensibili, contraddittorie, composte da centinaia di pagine e rinvii a leggi e decreti, che in molti casi hanno portato a sanzioni assurde e tragicomiche”.

 

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.