BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dopo Palermo, l’Anci intera verso il sostegno a Bergamo – Brescia capitale della cultura

Un consenso diffuso che potrebbe convincere l'associazione nazionale dei comuni a presentare alla prossima assemblea un ordine del giorno per sostenere ufficialmente il progetto

L’idea piace e il consenso cresce tra i Comuni dello Stivale. Non c’è dubbio: la candidatura unitaria di Bergamo e Brescia Capitale italiana della cultura 2023 procede a passo spedito. Un ulteriore pieno di benzina è arrivato dalle parole del sindaco di Palermo Leoluca Orlando, che a Bergamonews ha dichiarato di sostenere “con forza e con gioia” la candidatura delle due città gravemente colpite dal coronavirus. “Lo dico anche da presidente dell’Anci Sicilia – ha aggiunto -: se qualche comune della mia regione vuole proporsi rispondo che, mi spiace, ma punto su Bergamo”.

Il pronunciamento dei sindaci siciliani segue di pochi giorni quelli dei colleghi di Pesaro e Ancona. Ma a sostegno della candidatura si sono spese anche alcune città lombarde: Lecco, Mantova e Cremona. Oltre i confini regionali l’elenco include Belluno, Cuneo, Prato, Lucca, Siracusa, Latina.

Un consenso diffuso che potrebbe convincere l’Anci (l’associazione nazionale dei comuni) a presentare alla prossima assemblea nazionale un ordine del giorno per sostenere ufficialmente la candidatura.

L’idea, annunciata dai sindaci Giorgio Gori ed Emilio Del Bono vede la Città dei Mille e la Leonessa d’Italia unite nel lanciare un’alleanza che parte dalla cultura per diventare simbolo di rinascita e ripartenza per l’intero Paese.

“Siamo a un passo da un pronunciamento unanime di Anci (Associazione nazionale comuni d’Italia) a sostegno di Brescia e Bergamo, capitali della cultura 2023 – conferma su Facebook il sindaco bresciano -. Un ulteriore tassello per la nostra città”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.