BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

‘Contributo Covid’ e prezzi in aumento, Federconsumatori lancia l’allarme

L'invito del presidente Umberto Dolci: "Segnalate"

“Di una cosa siamo consapevoli: anche di fronte ad una tragedia come quella che ci ha investiti, quando si tratta di pagare il conto… chi appena può lo scarica sull’ultimo anello della catena”.

A parlare è Umberto Dolci, presidente di Federconsumatori Bergamo, l’associazione a tutela dei diritti del consumatore. “Ci chiediamo di chi sia la responsabilità dell’aumento a dismisura, nel volgere di un paio di mesi, dei prezzi della frutta e della verdura”. E ancora: “Come si giustifica che in calce a una ricevuta emessa da un parrucchiere per signora si debbano trovare e pagare 3 euro per ‘contributo Covid’?.

Dolci segnala anche che “approfittando del fatto che è ancora difficile trovare l’alcool denaturato in negozio, c’è chi ha la bella pensata di avvisare che l’alcool c’è: costa c.a. 6 euro al flacone, però lo si vende solo a chi fa acquisti non inferiori ai 20 euro”.

Per questo Federconsumatori Bergamo “invita i cittadini a segnalare alle autorità le situazioni che, a loro parere, richiederebbero almeno una forma di trasparenza nell’informazione”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.