BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Massimo Locatelli torna alla presidenza di Anav Lombardia

L'imprenditore bergamasco, alla giuda dell’azienda di famiglia Autoservizi Locatelli Srl, è stato designato presidente dell’Associazione di categoria delle imprese di trasporto pubblico e privato in Lombardia

Il bergamasco Massimo Locatelli torna alla presidenza dell’Associazione territoriale lombarda di rappresentanza delle aziende private fornitrici di servizi di trasporto passeggeri con autobus e impegnate nel trasporto pubblico locale, nelle autolinee interregionali e nel noleggio autobus con conducente. A designarlo il Consiglio Generale di Anav Lombardia.

Locatelli, già presidente di Anav Lombardia tra il 2012 e il 2016, succede ad Alberto Cazzani. Negli ultimi anni caratterizzati dalla prossima celebrazione di nuove gare per l’affidamento dei servizi di Tpl, insieme hanno promosso la piena liberalizzazione del settore, al fine di stimolare l’attività delle imprese private, con le loro progettualità innovative.

“Nessuno deve rimanere indietro” è stato l’impegno preso da Locatelli commentando l’incarico appena ricevuto. “Ed è per questo che la prossima squadra di presidenza dovrà coinvolgere il più possibile tutte le imprese associate e impegnarsi sul piano politico, amministrativo, relazionale e inter-associativo nella soluzione dei tanti problemi che affliggono il sistema”.

Locatelli, nel presentare il programma, ha sottolineato le difficoltà contingenti quanto strutturali che sta vivendo il comparto. “Risolta la fase dell’emergenza Covid, che ha messo a dura prova il servizio pubblico, nonché azzerato il trasporto turistico ed Ncc – si legge nel documento programmatico – sarà necessario continuare nell’azione di rappresentanza delle istanze delle nostre imprese Associate di fronte a Regione Lombardia, per la tanto auspicata revisione della Legge regionale 6/2012, in particolare per quanto riguarda il ruolo delle Agenzie, la dimensione dei bacini e quella delle gare. Ma anche per la tempistica dell’implementazione del sistema Sbe e la distribuzione delle risorse”.

Il nuovo presidente si auspica un cambiamento di prospettiva strategica, volto a ridefinire un servizio di Tpl efficiente, con nuove regole e di qualità per gli utenti: “Va pertanto istituito un comitato ad hoc, che pensi come reinterpretare il servizio di trasporto turistico in generale e trovi eventuali sbocchi temporanei nel breve/medio periodo e che consenta alle aziende di tornare a produrre”.

Massimo Locatelli, nato a Bergamo nel 1957, è alla guida dell’azienda di famiglia Autoservizi Locatelli Srl e vanta un’esperienza di oltre 35 anni nei settori del Tpl ed Ncc. Dal 1997, è inoltre amministratore delegato di Trasporti Bergamo Sud Ovest SpA, nonché Consigliere, dal 2005, di Bergamo Trasporti Sud Scarl.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.