BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Riapre il Santuario Sotto il Monte Giovanni XXIII: prima messa con i fedeli

Durante le celebrazioni, saranno presenti dei volontari per la gestione logistica e per assicurare che tutti gli ambienti siano regolarmente igienizzati al termine di ogni celebrazione

Al Santuario Sotto il Monte Giovanni XXIII sono riprese le celebrazioni aperte al pubblico con la messa di sabato alle 16 nel Giardino della Pace.

All’interno della Chiesa potranno assistere alle celebrazioni 170 persone contemporaneamente ma per consentire di accogliere tutti pellegrini, devoti di Papa Giovanni, alcune messe saranno celebrate nel Giardino della Pace, che potrà accogliere 300 fedeli. Per assicurare il giusto distanziamento, sono stati posizionati sui banchi del Santuario alcuni contrassegni mentre, nel Giardino della Pace, sono state posizionate le sedie distanziate.

Attualmente è ancora prevista la dispensa dal precetto festivo per motivi di età e salute quindi si continuerà a trasmettere la celebrazione domenicale delle ore 10 e la Supplica di Papa Giovanni delle ore 16:45, in diretta, sulla pagina Facebook del Santuario.

Riapre il Santuario Sotto il Monte Giovanni XXIII: prima messa con i fedeli

In caso di bel tempo, le messe di domani delle ore 10:00, 16:00 e 18:00 saranno celebrate nel Giardino della Pace. Mentre quelle delle ore 8:30 e delle 11:30 in Chiesa. Al termine della celebrazione delle ore 16, la consueta Supplica a Papa Giovanni.

Durante le celebrazioni, saranno presenti dei volontari per la gestione logistica e per assicurare che tutti gli ambienti siano regolarmente igienizzati al termine di ogni celebrazione.

Ecco le indicazioni per i fedeli:

ACCESSO ALLE CELEBRAZIONI
✅ È consentito entrare in Santuario mezz’ora prima di ogni celebrazione, rispettando la distanza di sicurezza pari ad almeno 1,5 mt
✅ Prendere posto solo dove indicato da un contrassegno. Saranno presenti spazi riservati per i diversamente abili
✅ È obbligatorio l’uso di mascherina che copra naso e bocca e l’igienizzazione delle mani con l’apposito gel fornito all’ingresso delle chiese
✅ Non è consentito accedere alle celebrazioni in caso di sintomi influenzali /respiratori o in presenza di temperatura corporea pari o superiore a 37,5 C. Inoltre, non è consentito l’accesso a coloro che sono stati in contatto con persone positive a Covid-19 nei giorni precedenti
✅ Massima attenzione nell’evitare di creare assembramenti sul Sagrato, prima e dopo le celebrazioni

DURANTE LE CELEBRAZIONI
✅ Non saranno presenti sussidi per i canti
✅ Verrà omesso lo scambio della pace
✅ La comunione verrà distribuita solo sulle mani. I sacerdoti avranno igienizzato accuratamente le mani e indosseremo guanti monouso e mascherina. Vi chiederemo di formare la coda nella navata, aspettando il vostro turno sul contrassegno posto sul pavimento

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.