BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Niente aiuti e pochissimi coperti”: chiude il Garage Food di Zingonia

Il locale, aperto nel 2017, era diventato un punto di riferimento per tanti tifosi e genitori che frequentavano il centro Bortolotti dell'Atalanta

Non ha nessuna intenzione di fare polemiche Luca Adami. Non vuole alzare polveroni anche se la decisione di chiudere il suo Garage Food, il locale che a Zingonia era diventato un punto di riferimento per tanti tifosi e genitori che frequentavano il vicinissimo centro Bortolotti dell’Atalanta, fa male da morire.

I due mesi e mezzo di lockdown e le nuove restrizioni imposte a bar e ristoranti sono stati la mazzata sul collo che l’attività di Adami non ha potuto sopportare: “Con otto coperti è impossibile continuare, soprattutto dopo aver incassato niente per intere settimane – spiega -. Non ho avuto aiuti e ho provato ad accedere al prestito da 25mila euro, ma mi è stata data risposta negativa. A queste condizioni sono costretto ad abbassare la serranda a inizio giugno”.

Il Garage Food, aperto nel settembre del 2017, ha vissuto da vicino i momenti più gloriosi della storia dell’Atalanta. Dal ritorno in Europa alla finale di Coppa Italia, dalle imprese in casa di Napoli e Lazio alla conquista della partecipazione alla Champions League: negli ultimi tre anni nel locale di Adami sono passati centinaia di tifosi, ma anche genitori dei ragazzi del settore giovanile, giornalisti, procuratori, calciatori e dirigenti nerazzurri.

Luca Adami con Carol e Rosalinda
Garage Food

“Chiudere fa molto male – continua il ristoratore -, ma non ho davvero scelta. Con me al Garage Food lavoravano due dipendenti part-time. Il grosso del nostro lavoro lo facevamo con le pause pranzo dei dipendenti delle tante aziende dei dintorni: con otto coperti, ora, non posso più lavorare. Sia chiaro: trovo che le limitazioni imposte per contenere il contagio del virus siano indispensabili, ma non mi permettono di continuare l’attività”.

Sulla pagina Facebook del locale Adami ha chiesto ai tanti amici e clienti del Garage Food di lasciare un saluto. Ma senza polemiche: “Vi prego – ha scritto – nessun commento politico e/o critico verso qualcuno, solo un vostro pensiero”.

“La chiusura del Garage Food non significa la fine della mia avventura nel mondo della ristorazione – continua Adami -. Presto penserò a un nuovo progetto, a qualcosa che mi permetta di tornare in pista appena finita questa emergenza. Io non mollo, non mi arrendo. E aspetto, in questi ultimi giorni di lavoro, gli amici del Garage Food per un ultimo saluto”.

Le scelte se giuste o sbagliate sarà come sempre il tempo a dirlo. Tante volte nella vita si è costretti a decidere…

Pubblicato da Garage Food su Martedì 19 maggio 2020

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.