Coronavirus, test sierologici sui cittadini: a Bergamo il 58% è positivo - BergamoNews
I numeri di ats

Coronavirus, test sierologici sui cittadini: a Bergamo il 58% è positivo

Oltre 10mila quelli effettuati sugli operatori sanitari: positivo il 29,6%

Ats Bergamo ha diffuso gli esiti dei 16.853 test sierologici effettuati in provincia dallo scorso 23 aprile al 20 maggio.

Sono complessivamente 6.367 i test effettuati sui cittadini: di questi 3.710 positivi, ovvero il 58,3%. Altri 2.275 negativi (35,7%) e 382 dubbi (6%).

Un dato riportato anche dall’assessore regionale Giulio Gallera, che ha fatto sapere come a Pavia la percentuale di positivi si attesti al 41%, in Valpadana 38%, a Brescia 35% e a Milano 18,4%. “Gli esiti dei prelievi ematici effettuati sugli operatori sanitari – ha spiegato – fornisce un valore medio di positività pari al 13,5%”.

Sempre a Bergamo, sono invece 10.486 i test sierologici che hanno riguardato gli operatori sanitari: 3.105 positivi (29,6%), 6.893 negativi (65,7%) e 488 dubbi (4,7%).

Le tabelle

dati test sierologici
leggi anche
  • Il punto della regione
    Coronavirus, in Bergamasca 12.732 positivi: altri 51 nelle ultime 24 ore
    dati Regione
  • Indice rt 0,51
    Lombardia, curva dei contagi in calo: il rischio passa da moderato a basso
    Coronavirus
  • Ascom e confesercenti
    Fase 2, appello ai commercianti: “Nessun alibi, per fermare il virus attenersi alle regole”
    regole coronavirus
  • La lista
    Ministero e Istat, test sierologici anche in 45 comuni bergamaschi: ecco quali
    Test sierologici
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it