BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Conservatoria di Bergamo chiusa, l’interrogazione di Belotti e il sollecito dei notai

L'onorevole del Carroccio Daniele Belotti: "Inaccettabile fermare la ripresa del settore immobiliare per l'impossibilità di usare un termometro".Sollecitata anche dal Consiglio Notarile di Bergamo, la Conservatoria di Bergamo settimana prossima resterà aperta anche il 28 e 29 maggio, giornate che si aggiungono all'apertura già prevista del 27 maggio.

“È intollerabile che un intero settore economico come quello immobiliare di una delle più importanti province italiane che ha sofferto duramente per l’epidemia debba restare bloccato perché non si può rilevare la temperatura corporea a 10 dipendenti”.

Non usa mezzi termini il deputato leghista Daniele Belotti commentando la notizia della chiusura della Conservatoria di Bergamo per l’assenza del direttore dell’Agenzia delle Entrate che, essendo ad interim, può garantire solo un giorno a settima negli Uffici di Largo Belotti.

“Dopo quasi tre mesi di blocco – continua Belotti – le imprese sono al collasso e con enormi sacrifici e difficoltà stanno cercando di ripartire. Ma se le autorità pubbliche non collaborano e per assurdi cavilli tengono chiusi gli uffici (o aperti solo un giorno a settimana come nel caso della Conservatoria di Bergamo) allora non si può pensare di pretendere il rispetto di scadenze ancor di più nei pagamenti delle imposte. Pensare che un ufficio pubblico non possa lavorare perché manca il direttore per rilevare la temperatura ai propri dieci dipendenti fa mandare in bestia. Per questo ho presentato un’interrogazione urgente al Ministro dell’Economia e delle Finanze affinchè la Conservatoria di Bergamo riapra immediatamente e venga nominato al più presto un direttore all’Agenzia delle entrate”.

“ Tra l’altro – continua Belotti – quello della rilevazione della temperatura è non problema; non risultano infatti altri uffici pubblici chiusi per questo motivo e per fare un esempio, nei comuni non è il sindaco che “gestisce” il termometro, ma se occupa il responsabile del personale e in caso di sua assenza viene delegato un sostituto”.

Sollecitata anche dal Consiglio Notarile di Bergamo, la Conservatoria di Bergamo settimana prossima resterà aperta anche il 28 e 29 maggio, giornate che si aggiungono all’apertura già prevista del 27 maggio.

Maurizio Luraghi, presidente del Consiglio Notarile di Bergamo: “Il prolungamento della chiusura della Conservatoria di Bergamo avrebbe rappresentato senz’altro un ulteriore danno all’economia del nostro territorio, in un momento già di per sé molto critico. Ci rassicura pertanto l’intervento tempestivo del Direttore Provinciale Antonio Tangorra, grazie al quale verrà garantita l’apertura degli uffici della Conservatoria per tre giorni su cinque la settimana prossima (27, 28 e 29 maggio). Auspichiamo nell’interesse di tutti, cittadini, imprenditori, notai e professionisti, che si possa arrivare al ripristino della regolare attività della Conservatoria il più presto possibile, minimizzando il disagio di queste ultime settimane di maggio”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.