BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A San Giovanni Bianco test sierologici gratuiti per tutti i cittadini

Screening su base volontaria “per capire meglio quale sia stata la reale diffusione del virus sul nostro territorio particolarmente colpito”

Ai cittadini di San Giovanni Bianco è arrivata una lettera del sindaco Marco Milesi che annuncia l’avvio dei test sierologici per chiunque li voglia.

“Come ben sappiamo – scrive il primo cittadino – anche il nostro paese è stato particolarmente colpito in questi ultimi mesi dall’epidemia sostenuta da un virus nuovo (Covid-19), che ha portato ad avere tanti contagi anche sul nostro territorio, creando panico e confusione, e, purtroppo, molti decessi”.

Per capire meglio quale sia stata la reale diffusione del virus sul nostro territorio “abbiamo pensato di sottoporre i cittadini di San Giovanni Bianco al test sierologico, che evidenzia l’avvenuto contagio attraverso lo sviluppo di anticorpi protettivi, le cosiddette IgG”.

Quindi, su base volontaria e gratuita, gli abitanti del paese brembano possono richiedere di essere sottoposti ad un prelievo di sangue in sicurezza che verrà analizzato in un laboratorio selezionato.

Come da disposizioni regionali, al riscontro di positività al test sierologico, il cittadino dovrà essere sottoposto attraverso il supporto del medico coordinatore e/o del medico di medicina generale, al test molecolare (tampone) per evidenziare l’ancora possibile presenza del virus nel secreto naso/faringeo.

In attesa dell’esito del tampone sarà necessario osservare un periodo di quarantena (isolamento domiciliare) secondo quanto previsto dalle direttive di Regione Lombardia.

Per questo motivo il progetto attivato, oltre al test sierologico, garantirà anche l’esecuzione di tamponi delle persone sottoposte a screening, il cui test molecolare verrà eseguito con la collaborazione del laboratorio. Tutti i dati relativi alla positività del test sierologico verranno comunicati all’ATS.

L’Amministrazione Comunale, oltre a garantire l’esecuzione gratuita del test sierologico a tutti i cittadini, si farà carico di sostenere anche una quota di 50 € dei tamponi (sul costo totale pari a 90 € a tampone) a cui dovranno essere sottoposti i cittadini risultati positivi al test sierologico. A carico del cittadino rimarrà la quota di 40 € del tampone nel caso in cui risultasse positivo al test sierologico.

Allo screening, che consiste nel sottoporsi ad un prelievo di sangue, possono aderire volontariamente e previa sottoscrizione di consenso informato:

• i cittadini maggiorenni residenti o domiciliati nel Comune di San Giovanni Bianco dando la priorità alle categorie di lavoratori più a rischio;

• i lavoratori (compresi badanti) che operano prevalentemente nel Comune di San Giovanni Bianco o che dipendono da una azienda che ha sede in San Giovanni Bianco.

Per poter prenotare il test sierologico, che è completamente gratuito, bisogna contattare uno dei seguenti numeri telefonici:
0345- 43918 0345-43934
dalle ore 9 alle ore 12, dal lunedì al venerdì, a partire dal 21 maggio fornendo i seguenti dati: nome, cognome, recapito telefonico.

Il prelievo sarà effettuato all’Ospedale di San Giovanni Bianco, con presenze scaglionate nei giorni feriali. Verrà assicurata la riservatezza dei dati così come previsto dalla legge.

Il giorno del prelievo, il cittadino dovrà presentarsi con la fotocopia della Tessera Sanitaria (fronte/retro), unitamente alla carta d’identità in originale.

L’iniziativa, voluta e coordinata dall’Amministrazione Comunale, è stata resa possibile anche grazie alla donazione di 120.000 euro dell’azienda SMI PACK S.P.A.

Il sindaco conclude dicendo di contare “sul senso di responsabilità di tutti voi, considerando che per la realizzazione dell’iniziativa contribuisce anche il lavoro di molti volontari che, a titolo gratuito, si adoperano per il bene della comunità”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.