BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Meglio di Podolski e Kroos: Gosens è Ambasciatore del calcio tedesco 2020

Prestigioso riconoscimento per l'esterno nerazzurro

Più informazioni su

Prestigioso riconoscimento per l’esterno dell’Atalanta Robin Gosens che è stato votato “Ambasciatore del calcio tedesco 2020”. Il premio, il “Deutscher Fussball Botschafter Publikumspreises 2020”, è il frutto delle preferenze online raccolte dall’organizzazione no-profit Deutscher Fussball Botschafter che promuove iniziative sociali e benefiche e che ogni anno elegge tramite una votazione pubblica, il giocatore tedesco che più si è messo in luce fuori dalla Germania nel corso della stagione calcistica. Lo rende noto la società nerazzurra in una nota sul proprio sito.

Gosens faceva parte di una selezione di 11 dei migliori rappresentanti del calcio tedesco sia maschile che femminile scelti da un’apposita giuria. Al termine delle votazioni online, l’esterno nerazzurro che sta vivendo una stagione da grande protagonista con già 8 gol segnati, ha preceduto Dzsenifer Marozsán (Ol. Lione), Toni Kroos (Real Madrid), Lukas Podolski (Antalyaspor), Ann-Katrin Berger (Chelsea), Leroy Sane (Manchester City), Antonio Rudiger (Chelsea), Benedikt Howedes (Lokomotiv Mosca), Marko Marin (al-Ahli Dschidda), Pascal Gross (Brighton & Hove Albion) e Thilo Kehrer (Psg).

L’atalantino succede così al portiere del Barcellona Marc-André ter Stegen, vincitore dell’edizione 2019 e iscrive il suo nome al fianco di campioni che hanno fatto la storia del calcio tedesco e mondiale come ad esempio Bastian Schweinsteiger, Mesut Özil e Sami Khedira.

“Sono molto felice e orgoglioso di questo premio – ha commentato Robin Gosens – perché è un riconoscimento che viene dato a chi fa qualcosa di speciale e porta in alto il calcio tedesco nel mondo. E vedere i nomi che ho preceduto quest’anno, campioni del calibro di Podolski o Kroos ad esempio, o che mi hanno preceduto nelle edizioni passate, mi riempie ancora più di orgoglio: vuol dire che stai facendo veramente bene se tante persone hanno scelto il tuo nome.

Questo premio lo vedo come un frutto del tanto lavoro fatto finora. L’altra cosa che mi rende particolarmente felice, è che il voto è arrivato proprio dalla gente: significa che in tanti ti vogliono bene e apprezzano quello che stai facendo. E poi l’aspetto più importante è lo scopo sociale di questa iniziativa visto che si potrà aiutare anche un’organizzazione benefica a mia scelta”.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.