BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

San Pellegrino: stop all’area pedonale fino al 31 agosto

L’assessore Tassis: “Prendiamo atto del parere negativo della maggioranza degli operatori turistici”.

“Preso atto delle risposte negative pervenute dalla maggioranza degli operatori turistici, si comunica che la proposta avanzata viene ritirata”. Così, con una nota, l’amministrazione comunale di San Pellegrino, per voce di Stefano Tassis, assessore al turismo, stoppa sul nascere l’idea dell’area pedonale permanente lungo viale papa Giovanni XXIII per il periodo estivo.

Il comune brembano, infatti, nei giorni scorsi, aveva proposto una chiusura straordinaria del centro del paese, dal primo giugno al 31 agosto, ipotizzando di far diventare la sede stradale un’oasi per abitanti e turisti, attraverso un arredo urbano temporaneo, con l’installazione di nuovi spazi verdi e sedute. Proposta che aveva raccolto però lo scetticismo degli operatori turistici.

Parere negativo registrato da Stefano Tassis, che non nasconde però un filo di rammarico. “Nelle risposte pervenute dalla maggioranza degli operatori turistici – si legge nel comunicato, – contrariamente a quanto ritenuto dall’Amministrazione comunale e a quanto avviene nella maggior parte delle località turistiche, la chiusura della strada viene giudicata un provvedimento dannoso che avrebbe come conseguenza quella di infliggere il colpo di grazia alle attività economiche e ai pubblici esercizi, già in sofferenza a seguito dell’emergenza sanitaria”.

Una scelta, quella dell’amministrazione, che è quindi una presa d’atto del parere dei negozianti. “Pur consapevoli che la stragrande maggioranza dei cittadini di San Pellegrino Terme condivide ed auspica la chiusura del centro cittadino per poterlo rendere più vivibile ed accogliente per i residenti come per i turisti, in considerazione del particolare momento che stiamo vivendo, non intendiamo assumere un provvedimento che non sia condiviso in primo luogo dagli operatori economici locali”.

Lo stop all’area pedonale non blocca però la disponibilità a concedere gratuitamente una parte di suolo pubblico aggiuntivo per gli esercizi pubblici, tenendo conto dei minori spazi a disposizione.

La chiusura del centro cittadino, infatti, non viene abolita del tutto: rimarrà, come consuetudine, per le iniziative già programmate che non verranno annullate a seguito dell’emergenza sanitaria.

Per quanto riguarda i parcheggi, viene confermata la disponibilità a mettere a disposizione alcuni posti auto nel nuovo parcheggio comunale di Viale della Vittoria.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.