Quantcast
Bagnatica, un'officina abusiva nella zona industriale: denunciato 65enne - BergamoNews
L'operazione

Bagnatica, un’officina abusiva nella zona industriale: denunciato 65enne

Il locale è stato sequestrato dalle forze dell'ordine

Quando gli agenti di polizia sono entrati nel capannone della zona industriale di Bagnatica hanno trovato una vera e propria officina avviata. Così, sono scattati il sequestro del locale e una denuncia all’uomo considerato dalle forze dell’ordine il gestore dell’attività abusiva.

L’operazione è avvenuta lunedì 18 maggio, in mattinata.

Una volta scoperta l’officina, gli uomini delle forze dell’ordine hanno verificato e accertato la totale assenza di autorizzazioni rilasciate dalla Camera di Commercio e dalla Provincia, assolutamente fondamentali per poter avviare un’attività simile.

Officina abusiva

Gli agenti hanno così denunciato V.G., classe 1954, per la violazione di diversi reati ambientali, gestione abusiva di rifiuti, violazione delle norme in materia di tutela dell’aria e di riduzione delle emissioni in atmosfera.

Per quel che riguarda invece la gestione abusiva della carrozzeria, le forze dell’ordine hanno sottoposto a sequestro amministrativo del locale ai fini della confisca di tutta l’attrezzatura utilizzata per la gestione dell’impresa, per un totale di contestazioni pari a circa 17mila euro.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it