BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Riaperture lunedì: rischiava di saltare tutto, poi nella notte l’intesa Governo – Regioni

Il nodo era il timore che il dispositivo del Decreto di fatto depotenziasse le linee guida unitarie delle Regioni, che poi sono quelle delle categorie.

Dopo un braccio di ferro che rischiava di mettere in discussione l’intesa tra governo e regioni sulle riaperture previste per lunedì, nella notte tra sabato e domenica è stata raggiunta un’intesa tra le Regioni e il Governo, presente il presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

Il nodo era il timore che il dispositivo del decreto di fatto depotenziasse le linee guida unitarie delle Regioni, che poi sono quelle delle categorie.

Il governo ha deciso di allegare al suo testo le linee guida delle Regioni e verso le 3,30 della notte l’accordo è stato raggiunto. Il ministro Francesco Boccia ha dichiarato: “Lavoro intenso e molto utile per far ripartire l’Italia in sicurezza. Le richieste delle Regioni erano legittime, la soluzione è stata raggiunta nell’interesse del Paese”.

Nella premessa del Decreto dell’esecutivo varato sabato verrà dunque inserito un richiamo al protocollo unitario delle regioni, che verrà poi allegato al testo del Dpcm nella sua interezza.

“Nell’accordo le linee guida delle Regioni saranno recepite nel Decreto, in modo da dare sicurezza a tutti gli operatori economici con regole certe e applicabili.”, scrive il Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti sulla sua pagina Facebook.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.