Indagine epidemiologica per tutti: la farà a Suisio e in altri 4 paesi lombardi il professor Galli - BergamoNews
Come a vo' euganeo

Indagine epidemiologica per tutti: la farà a Suisio e in altri 4 paesi lombardi il professor Galli

Massimo Galli, direttore responsabile del Dipartimento universitario di malattie infettive dell'ospedale Luigi Sacco di Milano lo ha annunciato ufficialmente

Massimo Galli, direttore responsabile del Dipartimento universitario di malattie infettive dell’ospedale Luigi Sacco di Milano lo ha annunciato ufficialmente: “Avvierò un’indagine epidemiologica, come quella effettuata a Vo’ Euganeo in cinque realtà lombarde”. Tra queste anche in quella bergamasca di Suisio. Le altre sono: Castiglione D’Adda, poi Carpiano, Vanzaghello e Borghetto Lodigiano.

Cosa si farà di preciso? “Una rilevazione sull’intera popolazione, su base volontaria, partendo col test rapido e selezionando quelli positivi. Poi, a meno che non abbiano una storia documentata di infezione, i positivi al test faranno un tampone”. Un campionamento a tappeto per capire come il Covid si è diffuso in Lombardia, per riuscire a individuare anche la percentuale di persone infettate.

Il Comune dell’Isola, che da marzo ha contato 25 morti (11 ufficialmente per Covid) e 32 contagiati, è stato selezionato, come gli altri 4 in base a due criteri: “Dislocazione in punti diversi rispetto a Milano e tutti più o meno con lo stesso numero di abitanti. Vedremo quanto si è diffuso il virus in zone con lo stesso campione di popolazione”.

Perché, spiega ancora il professore, Vo’ ci ha mostrato e insegnato la differenza tra circoscrivere un’epidemia e attendere che i malati arrivino negli ospedali a frotte: “In Veneto sono partiti subito. Sarebbe piaciuto moltissimo anche a me avere la possibilità di fare uno studio di questo genere”.

 

leggi anche
  • A milano
    La Procura indaga sui test sierologici della Regione Lombardia affidati senza gara
  • Niccolò carretta
    “In Lombardia pochi tamponi: 99 ogni 100mila abitanti, in Veneto sono 166”
  • La lettera
    Bergamo, un detenuto scrive a Mattarella: “Temiamo il contagio, ci aiuti lei”
  • Attraverso facebook
    A Val Brembilla indagine sugli effetti del lockdown, e se ne scoprono di positivi
  • L'intervento
    Peracchi, Cgil: “Nuove modalità di lavoro per evitare rancore e rabbia sociale”
  • L'annuncio a tarda sera
    Decreto Rilancio, trovato l’accordo: mercoledì il Consiglio dei ministri
  • Massimo galli
    “Test a pagamento inconcepibile, sapere chi è infetto è più importante del distanziamento”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it