Quantcast
Odaliska: un progetto musicale a distanza tutto al femminile - BergamoNews
La canzone

Odaliska: un progetto musicale a distanza tutto al femminile

Giulia, Laura e Marianna, tre ragazze che hanno unito le forze per affrontare la quarantena e che ci raccontano la loro idea per superare la lontananza attraverso la musica.

In queste settimane dure e complesse per tutti, io e le mie amiche ci siamo chieste come potevamo passare il nostro tempo e come dargli un po’ di quella leggerezza che ormai da molti giorni manca nelle vite di tutti i bergamaschi che vengono costantemente bombardati dalle notizie sulla situazione sanitaria.

Convinte che la musica potesse dare un senso a queste giornate, abbiamo deciso di cimentarci in questo universo creando il personaggio di “Odaliska” perché si sa “ciò che non si può dire e ciò che non si può tacere, la musica lo esprime”.

Dietro a questo nome ci siamo noi: Giulia, Laura e Marianna: tre giovani donne legate da qualche dote canora e da una grande amicizia nata nel mondo dello scoutismo.

Abbiamo scelto il nome d’arte di Odaliska perché rappresenta qualcosa di intrigante e affascinante, ma allo stesso tempo ci rimanda ad un senso di spontaneità e umiltà. Umiltà perché con questa iniziativa non puntiamo ad un’ascesa nel mondo della musica (in realtà solo Laura alla voce se lo merita), ma rimanere umili come l’estrazione sociale da cui tutte le odalische provengono.
La parola odalisca, nel suo uso popolare, si riferisce in modo errato ad amanti e concubine di ricchi uomini, ma in realtà non è così. Questo fatto ci ha portato a riflettere su come spesso nel mondo giovanile e in particolare in quello femminile e della musica rap ci siano muri costruiti su pesanti mattoni di stereotipi e di luoghi comuni che è giunto il momento di smontare con esempi pratici.

Nelle prime settimane di reclusione abbiamo quindi inciso la nostra prima canzone tentando un rap melodico: “Nella mia stanza”. L’idea era quella di provare a far emergere dal profondo di noi tutte quelle sensazione ed emozioni che questo periodo ci fa vivere. La canzone è un parallelismo tra zone rosse: quelle del virus che ci fanno annoiare talvolta facendoci sentire inutili e svogliate nel trovare qualcosa di costruttivo da fare, quelle della nostra mente che ci impongono tanti limiti sia fisici che mentali e tutte quelle zone di confine che, a prescindere dal virus, continuano ad esistere nei nostri mari permettendo alle merci di passare, ma non agli esseri umani.

Ci rendiamo conto che la qualità della canzone non è delle migliori; purtroppo non potendosi vedere di persona è stato impossibile registrare in modo più serio… forse però il bello sta anche qui, nel sapere e nel ricordarci, riascoltando il brano, che tutti abbiamo una finitezza e che ci sono cose più grandi di noi che ci impediscono di fare quello che vorremmo.

Il pezzo offre spazio a più interpretazioni, talvolta fa riflettere e come dice una nostra fan “si fa ascoltare una prima volta per la sua musicalità e una seconda volta per le sue parole”.

Scrivere questa canzone è stato terapeutico, ma soprattutto divertente tanto che, con la collaborazione del nostro produttore Federico (in arte DeDu), abbiamo deciso di scriverne e inciderne un’altra: “In fissa” uscita lo scorso primo maggio. Questa volta una canzone diversa, più spensierata, più ritmata…insomma una canzone che parla di noi.

Scrivere questo articolo significa per noi arrivare alla gente, a tutte quelle persone che rimanendo tra le loro mura possono viaggiare con la fantasia, con la letteratura, l’arte e talvolta anche con l’aiuto di melodie.

Oggi l’idea di non avere un orizzonte definito è preoccupante, ma siamo certe che la musica ha un grandissimo potere nell’aiutarci ad affrontare le difficoltà e a generare ottimismo.

Abbiamo ancora molte idee da portare a termine e presto ci saranno novità in collaborazione con altri artisti. Ci trovate su Instagram sotto il nome di “_odaliska_” e potete seguirci sul nostro canale Youtube. Presto avremo anche un profilo sulle principali piattaforme di distribuzione musicale sperando che questo possa facilitarne la fruizione.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI