BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sci, Sofia Goggia si confessa: “Ho pensato anche al ritiro, ma ora voglio inseguire di nuovo il top”

La 27enne di Astino ha ripercorso in un'intervista al Corriere della Sera le tappe che hanno caratterizzato l'ultima stagione di Coppa del Mondo

Più informazioni su

“Il ritiro? Ci ho pensato. Non riuscivo a trarre gioia da ciò che facevo”.

A rivelarlo è stata Sofia Goggia che, nel corso di un’intervista rilasciata al “Corriere della Sera”, ha ripercorso le tappe che hanno caratterizzato l’ultima stagione di Coppa del Mondo.

Reduce da un infortunio al braccio sinistro, la 27enne di Astino ha vissuto un’annata che l’ha messa di fronte a una scelta che avrebbe potuto cambiare la sua carriera.

“È stata una mazzata: più mi sforzavo di reagire e più mi allontanavo dalla meta – ha sottolineato la finanziera orobica -. Però dalle fasi di down mi sono sempre ripresa. Stavolta avevo solo due opzioni: o smettere, o inseguire di nuovo il top. Ho scelto la seconda strada”.

Al centro dell’analisi dell’azzurra non vi sono soltanto i problemi fisici subiti negli ultimi mesi, ma anche le cadute che le hanno impedito di raggiungere gli obiettivi prefissati.

“La crisi era cominciata prima della stagione, per vari fattori. Non è colpa di questo o di quello: ciò che ci nuoce non arriva mai dall’esterno, ma è qualcosa che da dentro va all’esterno. Credo nella legge dell’attrazione universale: attiri il bene, ma attrai anche il male se non agisci in modo corretto – ha sottolineato Goggia – Le cadute non sono state frutto nè della frustrazione né della foga. Banalmente, ero instabile sugli sci: lo specchio del mio animo”.

Il Coronavirus e l’emergenza vissuta dalla sua città hanno permesso alla sciatrice bergamasca di ritrovare sé stessa e di trovare la forza per ripartire: “Ho realizzato che non potevo piangere per i miei problemi quando ci sono tragedie enormi – ha confessato la fuoriclasse tricolore -. All’inizio mi sono anche un po’ spaventata. Ero tornata dalle Maldive, tutto era chiuso e se non stavi a distanza parevi un untore. I camion pieni di bare, poi, non erano una bella vista”.

La tenacia e la grinta non hanno mai abbandonato Sofia che, dopo le difficoltà affrontate durante lo scorso inverno, si sente pronta a stupire di nuovo i suoi tifosi: “Voglio solo rivivere sensazioni di libertà sugli sci. Una volta provate quelle, ritrovo me stessa e sono a cavallo”.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.