La lettera

Covid, i pediatri: “Per fermare i contagi fateci prescrivere tamponi ai bimbi”

La richiesta è sottoscritta da 176 pediatri, tra cui tantissimi di Bergamo: "Tamponi solo a bimbi ricoverati ma tanti hanno assoluto bisogno di essere diagnosticati, per loro stessi e per i loro familiari".

Non solo medici di medicina generale, ma anche i pediatri chiedono la possibilità di prescrivere i tamponi: è la richiesta che arriva, forte e chiara, da circa 170 di loro, dislocati tra le province di Brescia, Milano, Lodi, Bergamo e Cremona.

“Siamo un gruppo di Pediatri di Famiglia di Brescia, Bergamo e Milano che, nei giorni bui del massimo contagio in Lombardia, hanno condiviso insieme alle famiglie dei nostri piccoli pazienti la più grande criticità della medicina territoriale: l’impossibilità di diagnosticare l’infezione da coronavirus sul territorio.

I pediatri di famiglia e i medici di medicina generale sono stati privati della possibilità di richiedere l’esecuzione del Tampone Nasofaringeo, l’unico esame in grado di permettere la diagnosi di infezione da Covid-19 e di conseguenza indurre a testare i contatti e isolare quelli risultati positivi anche se asintomatici.

Sono proprio questi pazienti infetti, paucisintomatici o asintomatici, non diagnosticati, una delle cause della diffusione del contagio, come suffragato da tutte le evidenze scientifiche.

Tutti i medici del territorio concordano che i casi ufficiali denunciati di Covid-19 rappresentino solo una piccola parte dei casi reali, la punta di un iceberg che è rimasto sommerso.

L’assenza della possibilità di porre diagnosi sul territorio, con la conseguente impossibilità di circoscrivere i contagi, è stato uno dei motivi, secondo noi fondamentale, per cui nella Regione Lombardia ci sono stati migliaia di contagi e morti per Covid-19.

Per quanto riguarda i bambini, in Lombardia, l’unica possibilità per poter fare loro un tampone è quella del ricovero, tuttavia ci sono bambini che non hanno bisogno del ricovero, ma che hanno assoluto bisogno di essere diagnosticati per loro stessi e per i loro familiari.

Anche dopo la prima tremenda fase dell’epidemia non è stato organizzato un potenziamento della rete territoriale, come invece è avvenuto in altre regioni.

Le USCA (Unità Speciali di Continuità Assistenziale) potevano essere un grande strumento per portare diagnosi, attraverso l’esecuzione di tamponi nelle famiglie in quarantena, ma tale ruolo non è stato loro attribuito.

Bisogna che venga data ai Medici di Medicina Generale e ai Pediatri di Famiglia la possibilità di prescrivere i tamponi, bisogna organizzare ambulatori territoriali dedicati.

Spetta ai medici del territorio e quindi anche a noi Pediatri di Famiglia il compito di essere promotori operativi di sorveglianza attiva, perché l’epidemia si controlla sul territorio e non in ospedale.

I tamponi andrebbero prescritti ed eseguiti a tutti i casi sospetti che non richiedono ricovero in ospedale e ai contatti dei contagiati, anche se asintomatici, perché il 45% circa di questa popolazione nei casi in cui è stata studiata è risultata avere tampone positivo.

Questo è l’unico modo per abbattere la trasmissione del virus.

In queste ultime ore si sta cercando, in parte, di affrontare questa criticità per la popolazione adulta ma ancora nulla è stato fatto per la popolazione pediatrica.

Nella fase 2 di riapertura parziale che è stata avviata, ci saranno molte più occasioni di trasmissione del virus.

Diventa pertanto indispensabile e urgente, che venga concessa ai medici del territorio, Medici di Medicina Generale e Pediatri di Famiglia, la possibilità di prescrivere Tamponi (con modalità articolata da concordare con le ATS) per poter porre diagnosi nel più breve tempo possibile e frenare il riemergere di focolai attivi.

Bloccare il diffondersi dei contagi è senza dubbio l’azione più importante ed urgente.

Parallelamente, occorre costruire con le ATS e le Pediatrie Ospedaliere un percorso dedicato alla popolazione pediatrica per diagnosi e cura del bambino sintomatico o sospetto Covid e anche un percorso, ben ragionato, di sorveglianza immunologica nei bambini”.

Firmano la lettera Pediatri di Famiglia e Pediatri delle Province di: Brescia, Milano, Lodi, Bergamo e Cremona

Laura Alba Cima Brescia
Gianpaolo Farina Brescia
Marina Lusardi Brescia
Valeria Consolati Brescia
Angela Ferliga Brescia
Angela Mele Brescia
Ornella Moretti Brescia
Chiara Ravelli Brescia
Emanuela Bresciani Brescia
Bruna Gelpi Brescia
Emanuela Forbice Brescia
Giovanna Pradella Brescia
Giuseppina Pennetta Brescia
Mafalda Camposarcone Brescia
Nadia Frassine Brescia
Virna Calavita Brescia
Agnese Angeli Brescia
Ettore Tomagra Brescia
Bruna Faletti Brescia
Atanasio Kiriazopulus Brescia
Barbara Corsi Brescia
Veronica Amonti Brescia
Manuela Marchini Brescia
Annalisa Amadori Brescia
Paola Poli Brescia
Francesca Scavuzzo Brescia
Emanuela Salvetti Brescia
Tommaso Giacalone Brescia
Giovanna Severo Brescia
Maria Dotti Brescia
Annamaria Sorlini Brescia
Cristina Cantoni Brescia
Cristina Marengoni Brescia
Maria Grazia Minoia Lodi
Tiziana Candusso Brescia
Alessandra Turconi Milano
Monica Maffezzoli Milano
Vincenza Briscioli Brescia
Greta Cremaschini Brescia
Daniela Tognetti Milano
Gian Piero Del Bono Milano
Gabriella Visca Brescia
Elena Vavassori Brescia
Federica Hessel Milano
Rosaria Fausti Brescia
Cesare Gasparro Milano
Cristiana Malavasi Milano
Daniela Dallari Milano
Antonio Dambrosa Brescia
Cristina Paterlini Brescia
Valentina Zattoni Brescia
Daniela Pasquali Brescia
Luisa Callegaro Milano
Andrea Rolla Brescia
Manuela Papetti Milano
Elena Bosi Milano
Simona Gentilini Brescia
Francesca Schioppa Nicola Angela Milano
Elena Centimerio Milano
Katia Arpino Brescia
Laura Vitalesta Milano
Alessandra Albisetti Milano
Anna Aldi Milano
Francesca Salvioni Bergamo
Sarah Guarisco Cremona
Alberto Vitali Bergamo
Isidora Carchesio Brescia
Alessandra Grossi Brescia
Barbara Adinolfi Brescia
Giulia Zani Cremona
Elisabetta Rodella Brescia
Elisa Basaglia Bergamo
Paola Guidotti Milano
Fabiana Lanfranchi Bergamo
Silvia Martinazzi Brescia
Chiara Donati Brescia
Teresa Carapella Bergamo
Rita Gardenghi Brescia
Sheila Cortinovis Bergamo
Bruna Tagliabue Brescia
Elena Fiocchi Brescia
Veronica Medeghini Brescia
Giovanni Caso Bergamo
Fabrizio Zelaschi Bergamo
Vanessa Rivellini Cremona
Silvia Vitari Brescia
Mohamed Baterche Bergamo
Marialuisa Cappucilli Milano
Mauro Villa Milano
Francesca Desantis Brescia
Antonio Brienza Como
Mirella Scarazatti Milano
Generosa Rita Pesare Brescia
Maura Rosa Rota Milano
Cristina Cauda Milano
Giorgio Hangeldian Milano
Giuseppina Colavita Milano
Paola Beretta Milano
Riccardo Sutto Milano
Roberto Marinello Milano
Cristina Loda Bergamo
Mariangela Clerici Schoeller Milano
Alessandra De Palma Milano
Fabia Casale Milano
Sara Paruta Bergamo
Stefania Cordini Pavia
Roberta Maria Reali Milano
Antonella Mezzopane Milano
Margherita Varini Cremona
Carla Matiotti Brescia
Annamaria Braga Brescia
Lycia Moiraghi Bergamo
Luisa Panichelli Bergamo
Melania Tripodi Pavia
Franca Boe Bergamo
Laura Dorotea Menichelli Milano

Giovanna Corno Bergamo
Andrea D’Adda Bergamo
Luisa Botti Bergamo
Samir Nazha Bergamo
Anna Barabani Bergamo
Chiara Locatelli Bergamo
Elena Ravasio Bergamo
Barbara Pazzano Bergamo
Elena Allevi Bergamo
Rita Maffioletti Bergamo
Chiara Maria Beretta Bergamo
Chiara Pezzini Bergamo
Luigi Siccardo Bergamo
Franco Salvi Bergamo
Norma Ciocca Bergamo
Katharina Perackis Bergamo
Lucia Menegazzo Bergamo
Chiara Allevi Bergamo
Danila Mariani Bergamo
Carla Guadagni Bergamo
Monica Altobelli Bergamo
Vittoria Bassi Bergamo
Cristina Ghisalberti Bergamo
Giorgio Priori Bergamo
Maria Cristina Pennati Bergamo
Gerolamo Gualini Bergamo
Silvia Mainardi Bergamo
Simona Curti Bergamo
Giacomina Brevi Bergamo
Nicoletta Pellegrini Bergamo
Monica Ciaponi Bergamo
Adriana Lapidari Bergamo
Ornella Ribaud Bergamo
Sergio Clarizia Bergamo
Sonia Maria Cantù Bergamo
Silvia Maria Senaldi Milano
Gaia Castiglioni Milano
Francesca Guerriero Milano
Isa Amadi Milano
Erika Barzani Brescia
Flavia Palla Milano
Rosalba Argento Milano
Giovanna Miotto Milano
Irene Bonicelli Bergamo
Carmelo Cammarata Brescia
Sara Sertori Brescia
Fabio Grancini Milano
Giovannina Pastorelli Milano
Patrizia Mariotto Brescia
Beatrice Pietrobon Bergamo
Cristina Longo Bergamo
Danilo Viggiani Bergamo
Nives Duzioni Bergamo
Carlo Castellazzi Bergamo
Silvia Tambini Bergamo
Sara Cavagnini Bergamo
Deborah Pastori Bergamo
Gianluigi Di Chiara Bergamo
Aldo Ghirardi Bergamo
Ilaria Parissenti Brescia
Carol Murachelli Cremona
Valeria Otelli Bergamo
Marco Caporali Bergamo
Silvana Hattab Bergamo
Barbara Pazzano Bergamo
Paola Longaretti Bergamo
Luigi Greco Bergamo

Sostengono la nostra azione:
Anna Caravaggi MMG (BS)
Annalisa Jager MMG (BS)
Daniela Menegardo MMG (BS)
Bruno Roncoli MMG (BS)
Gianpiero Di Giovanni MMG (BS)
Flavio Trapelli MMG (BS)
Graziella Cristini Infettivologa (BS)
Fabio Buzi Endocrinologo (BS)
Adelaide Baldo Psicoterapeuta (BS)
Renzo Rozzini Primario Geriatria Poliambulanza (BS)
Giorgio Feroldi Ortopedico (BS)
Giovanni Marvaldi Odontoiatra (BS)
Fiorenza Cartellà Ginecologa (BS)
Aldo Francesconi Odontoiatra (BS)
Sara Lacchini Ortopedico (BS)
Pierfranco Foccoli Pneumologo (BS)
Tiziana Frusca Ginecologa (BS)
Susanna Facchetti Allergologa (BS)
Anna Bressanelli Radiologa (BS)
Mirella Braione Igienista (BS)
Monica Rigoni Medico (BS)
Erika Bertella Cardiologa (BG)
Attilio Lanzini Cardiologo (BS)
Gianbattista Gavazzoni Otorinolaringoiatra (BS)
Sordi Albina Anestesista (BS)
Assunta di Stasio Internista (BS)
Pierpaolo Rota Ortopedico (BG)
Mario Carobbio Odontoiatra (BG)
Alessandro Lo Giudice Oculista (BG)
Lucia Baresi Ginecologa (BS)
Stefania Marinato Specialista in Medicina naturale ed Estetica (BS)
Giulia Forapan MMG (BG)
Ruggero Grazioli Medico (BS)
Annamaria Cremaschini MMG (BG)
Valentina Colombi MMG (BG)
Raffaella Bregoli Medico (BS)
Giuseppe Saluzzi Medico (BS)

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
leggi anche
Rsa Carisma
L'intervista video
Alla Rsa Carisma dopo la tempesta Covid: “Il 15% di decessi perché abbiamo chiuso subito alle visite”
tamponi coronavirus
Mario gatti, cisl
“Test e tamponi per sconfiggere il virus: il fattore tempo non è una variabile indipendente”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI