Seriate, bimba di 2 anni precipita dal balcone al secondo piano - BergamoNews
Venerdì

Seriate, bimba di 2 anni precipita dal balcone al secondo piano

Per chiarire la dinamica sono giunti anche i carabinieri: si sarebbe arrampicata sul balcone ed è caduta da 5 metri di altezza finendo sullo sterrato sottostante

Una bambina nigeriana di 2 anni è caduta dal balcone dell’abitazione al secondo piano in cui vive con i genitori in via Cardinal Massaia a Seriate. È successo intorno a mezzogiorno di venerdì 8 maggio.

La bimba era in casa con la mamma e un altro fratellino: si sarebbe arrampicata sul balcone ed è caduta da circa 5 metri di altezza finendo sullo sterrato sottostante.

Sul posto sono intervenute due ambulanze e un mezzo dell’elisoccorso. La piccola, le cui condizioni inizialmente sembravano gravi, sarebbe cosciente e non rischierebbe la vita. È stata trasportata all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo. Da accertare se abbia riportato fratture nell’impatto al suolo.

Per chiarire la dinamica di quanto accaduto sono giunti anche i carabinieri, che stanno ascoltando i familiari per verificare se sia stato un incidente.

leggi anche
  • Il programma
    A Seriate riaprono i mercati all’aperto (e c’è pure il Covid manager)
    Mercato della Terra Slow Food
  • Le minoranze
    Emergenza Covid-19, Lista Civica 24068: “Anche a Seriate si avvii indagine approfondita”
    test seriologici
  • Il piano
    Pedrengo, rubano bici da mille euro: nei guai due minorenni della zona
    Generico giugno 2020
  • A romano
    “Saremo amici in eterno”: l’addio a Saverio, morto in montagna a 26 anni
    saverio ghilardi funerale romano
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it