Coronavirus, via libera in Lombardia a sport individuali in centri all’aria aperta dall’8 al 17 maggio - BergamoNews
Fase 2

Coronavirus, via libera in Lombardia a sport individuali in centri all’aria aperta dall’8 al 17 maggio

Sono così consentite le attività sportive individuali all’aria aperta e nell’ambito dei rispettivi impianti sportivi, centri e siti sportivi

Una nuova ordinanza di Regione Lombardia consente, dall’otto maggio al 17 maggio, la riapertura di impianti, centri e siti sportivi dove praticare sport individuali all’aperto e prevede alcune disposizioni per garantire la sicurezza igienico-sanitaria delle strutture.

Sono così consentite le attività sportive individuali all’aria aperta e nell’ambito dei rispettivi impianti sportivi, centri e siti sportivi: golf, tiro con l’arco, tiro a segno, atletica, equitazione, vela, canoa, tennis, corsa, arrampicata sportiva, ciclismo, automobilismo e kart, motociclismo.

Devono essere osservate le seguenti misure: chiusi gli spazi accessori come palestre, luoghi di socializzazione, bar e ristoranti, docce e spogliatoi. Deve essere garantita una corretta e costante sanificazione e igienizzazione degli ambienti, deve essere contingentato il numero di ingressi, deve esserci un distanziamento sociale e si raccomandano prenotazioni on line o telefoniche.

“Dopo quasi tre mesi – ha commentato l’assessore regionale allo Sport e Giovani Martina Cambiaghi – è un importante passo in avanti verso la normalità. È un ottimo messaggio per tutto lo sport lombardo che, in questo difficile periodo, ha saputo essere da esempio per attività di volontariato e azioni a favore di tutta la popolazione. Questo non significa che l’emergenza sia finita, per cui rivolgo un appello a tutti gli sportivi ad essere prudenti e a rispettare le regole. Siano responsabili utilizzando i dispositivi di protezione individuale e quanto previsto dall’ordinanza”.

Leggi e scarica qui l’ordinanza della Regione Lombardia. 

leggi anche
  • Regione lombardia
    Coronavirus, 35 nuovi contagiati a Bergamo in 24 ore: 11.622 positivi
    coronavirus 7 maggio
  • Innovazione
    Parte da Bergamo il maxi progetto per processare oltre 2mila tamponi al giorno
    progetto rotary tamponi
  • La denuncia della fisascat
    Gli invisibili del Covid: mense scolastiche, in mille senza stipendio
    università mensa pignolo
  • Montagna
    Coronavirus, Valbondione teme il pienone: arriva l’ordinanza anti-escursionisti
    valbondione
  • Coronavirus
    Roberta Villa: “La terapia al plasma è un’opportunità, non si contrappone al vaccino”
    Roberta Villa plasma
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it