Quantcast
Nembro, riaperto il mercato: prove di normalità dopo la grande emergenza - BergamoNews
Giovedì mattina

Nembro, riaperto il mercato: prove di normalità dopo la grande emergenza

L'area mercatale ha riaperto alla cittadinanza nella mattinata di giovedì 7 maggio, sotto la supervisione della Polizia Locale Unione Insieme sul Serio e della protezione civile.

Responsabilità e attenzione ai requisiti di sicurezza, senza alcun intoppo nonostante l’alta affluenza: è un primo, timido, segno di normalità per i cittadini di Nembro, che nella mattinata di giovedì 7 maggio hanno potuto rimettere piede all’interno del mercato comunale.

Con le rigorose norme imposte dall’ultimo decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, l’area mercatale ha accolto operatori e clienti, sotto l’attenta supervisione del corpo di Polizia Locale Unione Insieme sul Serio guidato dal comandante Marco Pera.

Sono stati proprio gli agenti, in collaborazione con la protezione civile, a mettersi a disposizione non solo per la sorveglianza del rispetto delle norme, ma anche per la fornitura di guanti monouso e gel disinfettante per le mani.

Nonostante l’alto afflusso al mercato, non si è registrato alcun problema: l’ingresso è stato contingentato, ma regolare e veloce, e la piazza di Nembro è tornata a prendere vita dopo due mesi durissimi, caratterizzati da un insolito silenzio spezzato solamente dalle sirene delle ambulanze.

Un risultato auspicato, applaudito dall’amministrazione comunale: “Tutti attenti per un rispetto scrupoloso delle norme di prevenzione – ha scritto sul proprio profilo Facebook il vicesindaco Massimo Pulcini -. Grazie a tutti per la collaborazione e il senso di responsabilità: ambulanti, volontari, protezione civile e polizia locale, insieme all’Amministrazione e naturalmente alla cittadinanza”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
valbondione
Montagna
Coronavirus, Valbondione teme il pienone: arriva l’ordinanza anti-escursionisti
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI