BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Parchi di Bergamo, per la sorveglianza Fidelitas affianca Polizia Locale e volontari foto

Anche le guardie particolari giurate controlleranno, a rotazione, che vengano rispettate le norme all'interno delle aree verdi cittadine.

Agenti di Polizia Locale, volontari e, dalle 13 di mercoledì 6 maggio, anche personale di Fidelitas a sorveglianza dei parchi cittadini, affinchè vengano rispettate le necessarie norme di sicurezza.

In ottemperanza a quanto previsto nel Dpcm del 26 aprile, il Comune di Bergamo aveva disposto la riapertura di parchi e giardini verdi della città, dell’Orto Botanico di Città Alta e di quello della Valle di Astino a partire da lunedì 4 maggio.

La fruizione, nella fascia oraria 10-19, è consentita nel rispetto delle misure già in essere finalizzate al contenimento del contagio da Covid19: all’interno di parchi e aree verdi non è permesso, invece, svolgere attività ludica o ricreativa, mentre è possibile svolgere individualmente attività sportiva o motoria nel rispetto della distanza interpersonale di almeno due metri.

Ne consegue il divieto assoluto di assembramento, l’obbligo dell’uso della mascherina protettiva, l’obbligo del rispetto della distanza sociale anche nell’uso delle panchine, il divieto di utilizzo delle aree gioco, di singoli giochi e delle aree con attrezzature sportive.

Chiusi, infine, eventuali servizi igienici presenti, compresi quelli autopulenti in prossimità, e le aree cani.

Apertura negata, per l’impossibilità di garantire le condizioni di sicurezza, al parco della Malpensata, il giardino Sant’Ambrogio, il giardino di via Cerasoli (ex campo Ardens), il giardino di via Solari, il giardino di via Valdossola, il giardino Promessi Sposi/Acli e quello di Palazzo Frizzoni.

Chiusi per lavori in corso il giardino via Caprera, quello di via Goethe, quello di via Rosselli, il parco Goisis e Baden Powell.

Con “l’ingresso” delle guardie particolari giurate di Fidelitas nell’attività di controllo, il Comune di Bergamo si dota così di altre preziose forze nella battaglia di contenimento del virus: una sorveglianza che sarà a rotazione su tutti i parchi e aree verdi riaperte da lunedì, grazie a una partnership che da tempo è in essere con Palazzo Frizzoni.

Proprio nell’ambito di quel servizio a tutela del patrimonio del Comune, il personale Fidelitas supporterà gli agenti della Polizia Locale, al quale è affidata la maggior parte del lavoro di controllo, e i volontari: l’obiettivo è quello di verificare in particolare che i fruitori delle aree verdi rispettino le regole di accesso e permanenza.

Nel caso in cui vengano rilevate delle violazioni, le guardie particolari giurate, mantenendo la distanza e indossando guanti e mascherina, dovranno invitare prima al rispetto e poi, qualora il richiamo non produca alcun effetto, contattare la centrale operativa Fidelitas per la segnalazione agli organi competenti.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.