BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

I ragazzi de “Il magico baule” cantano per sostenere il Papa Giovanni

Stimolati e capitanati dal loro maestro e mentore Marcello Merlini, reinterpretano "Esseri umani", il successo di Marco Mengoni

I ragazzi dell’Associazione “Il magico baule“, accademia di canto e recitazione ormai attiva e conosciuta da vent’anni sia in campo provinciale, regionale e nazionale, stimolati e capitanati dal loro maestro e mentore Marcello Merlini, reinterpretano un grande successo di Marco Mengoni: “Esseri umani“.

Il brano, scritto a quattro mani da Marco Mengoni, astro del nuovo cantautorato e grande voce del panorama pop italiano, e da Matteo Valli è il racconto di una storia d’amore universale.

Marco Mengoni dichiara che “Esseri Umani ribadisce una volta ancora di non fermarsi all’apparenza, di tendere la mano per combattere insieme i lati oscuri di una società sempre più nascosta dietro a uno schermo e poco protesa verso il prossimo, che pian piano tende a dimenticare la verità dei rapporti e l’importanza di essere animali razionali = uomini = esseri umani”

L’Associazione “Il magico baule”, sensibile e non nuova a collaborazioni importanti con enti di grande ispirazione e di grande azione umanitaria quali Avis, Anto, Unicef, Associazione Seriate per la ricerca, Associazione “In Cordata”, ha deciso di aiutare la raccolta fondi per l’Azienda Ospedaliera Papa Giovanni XXIII di Bergamo così coinvolta, così eroica, così al centro del grande e disastroso evento “COVID19”

I ragazzi hanno realizzato un video per ringraziare, supportare, esprimere ammirazione e gratitudine a tutto il personale medico e paramedico dell’Ospedale e per stimolare chi ascolterà a donare. A tal proposito è già partito un fitto tam-tam, attraverso i social ed i contatti “tradizionali”, per sensibilizzare gli ascoltatori a partecipare attivamente con una donazione a questa iniziativa.

I fondi verranno convogliati direttamente sul conto corrente dell’Azienda Ospedaliera e verranno utilizzati per l’acquisto di ventilatori, dispositivi di ventilazione non invasiva, monitoraggi emodinamici, cuffie, camici e occhiali monouso.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.