Provincia di Bergamo, la protezione civile distribuisce 356.500 mascherine - BergamoNews
Coronavirus

Provincia di Bergamo, la protezione civile distribuisce 356.500 mascherine

Ecco dove e quante andranno, Comune per Comune

La Provincia di Bergamo ha ricevuto dalla Protezione civile regionale il quarto contingente di mascherine, di pari quantità rispetto alle due precedenti consegne, vale e a dire 356.500 pezzi. Il quantitativo di mascherine, di tipo chirurgico, comprende anche quelle da destinare alle Polizie Locali dei Comuni: le mascherine verranno consegnate a partire da martedì 5 maggio e fino a venerdì ai 15 Comuni individuati come capofila di altrettanti ambiti, che avranno a loro volta il compito di distribuirle ai Comuni di riferimento.

In concomitanza con questa distribuzione, saranno consegnati dispositivi di protezione individuale e strumentazione tecnica alle organizzazioni di volontariato impegnate nelle attività connesse all’emergenza Covid-19. Nello specifico le 128 organizzazioni riceveranno per i propri volontari 24mila mascherine chirurgiche, 12mila paia di guanti e 128 termometri digitali (termo scanner), uno per organizzazione.

Ecco dove andranno le mascherine, Comune per Comune.

Con questa consegna la Protezione civile della Provincia di Bergamo ha distribuito ai Comuni un totale di 1.423.550 mascherine chirurgiche, e circa 50mila alle organizzazioni di volontariato.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it