Accademia Carrara: termina la mostra "Tiziano e Caravaggio in Peterzano" - BergamoNews

Arte

Bergamo

Accademia Carrara: termina la mostra “Tiziano e Caravaggio in Peterzano”

Domenica 17 maggio si chiuderà la mostra "Tiziano e Caravaggio in Peterzano", allestita all'Accademia Carrara.

Domenica 17 maggio si chiuderà la mostra “Tiziano e Caravaggio in Peterzano”, allestita all’Accademia Carrara.

Dall’Accademia Carrara spiegano: “Avremmo voluto annunciarvi una proroga per la mostra Tiziano e Caravaggio in Peterzano, ma abbiamo a che fare con una realtà, diversa da tutte le altre vissute a oggi, che ci impedisce di esaudire questo vostro e nostro desiderio. Prima di altro, vogliamo ringraziare le tante persone, dall’Italia e dal mondo, che in queste settimane ci hanno scritto per sapere di noi, della mostra e dell’Accademia Carrara. Siamo riconoscenti al nostro pubblico, agli appassionati, a chi ci segue sui social, ai molti studiosi e ai tanti musei internazionali che ci hanno fatto sentire parte di una grande e generosa comunità internazionale. Tiziano e Caravaggio in Peterzano termina il 17 maggio, come da programma, davvero impossibile pensare a una proroga, per varie ragioni: l’incertezza delle prossime settimane e l’insostenibilità economica. Le mancate entrate, dovute alla chiusura della mostra in questo periodo tanto difficile per tutti e, in particolare, per Bergamo, insieme a un extra budget da stanziare in caso di prolungamento (si pensi alla normale amministrazione della gestione di un’esposizione – tra assicurazioni, guardiania, etc – così come alle misure straordinarie da adottare, causa emergenza sanitaria), ci impediscono di avere margine di movimento”.

La mostra è stata oggetto di un’ampia documentazione fotografica e video. Gli organizzatori specificano: “La condivideremo presto con voi. Il puntuale rilevamento dell’esposizione, insieme al catalogo edito da Skira, saranno strumenti fondamentali per far conoscere il progetto espositivo a coloro che non ne hanno potuto godere e per non perdere la memoria di questa aggiornata e approfondita indagine dedicata per la prima volta all’artista e alla sua opera. Nel frattempo non possiamo fare altro che salutare la mostra, ringraziando nuovamente il pubblico che, nei pochi giorni di apertura e dalle prenotazioni, è stato – sarebbe stato – davvero straordinario, la critica che ha molto apprezzato un progetto definito da molti “coraggioso”, i curatori, il nostro staff e, con particolare gratitudine, gli sponsor e i partner di Fondazione Accademia Carrara. A tutti l’appuntamento in museo, in compagnia dei capolavori e dei maestri della nostra collezione, convinti, come siamo, che la bellezza migliori la vita”.

leggi anche
  • L'iniziativa
    Coronavirus, fase 2: “Raccontaci l’emozione della prima uscita”
  • Bergamo
    La ciclabile, il Donizetti: ripartiti i cantieri. Brembilla: “Priorità, la salute dei lavoratori”
  • In centro
    A Bergamo la Fase 2 inizia senza resse: la stazione è semideserta
  • La telefonata
    Papa Francesco telefona al curato di Nembro: “Ringrazia e saluta i tuoi ragazzi”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it