BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A Scanzo il viceministro dell’Istruzione Ascani per l’avvio del cantiere alla scuola Nullo

Entro la fine di agosto è previsto il completamento degli interventi, per restituire agli alunni un edifico scolastico all'insegna della sicurezza, della sostenibilità e dell’inclusione

Più informazioni su

Il viceministro dell’Istruzione Anna Ascani lunedì mattina a Scanzorosciate ha fatto visita al cantiere della scuola secondaria di primo grado ‘Francesco Nullo’, dove proprio oggi sono iniziati i lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, abbattimento barriere architettoniche e messa in sicurezza dell’edificio scolastico.

Le opere, per un totale di 507 mila euro, sono per la maggior parte finanziate dai 336.092 euro di contributi a fondo perduto del Ministero dell’Istruzione erogati tramite bando regionale, oltre ad un contributo GSE di 61.228 euro e una quota a carico dell’Amministrazione Comunale di 40.172 euro.

“Le scuole al momento sono chiuse, ma non ferme – ha spiegato la Ascani-. Oggi in Italia ripartono circa 2000 cantieri, tra cui questo, e altrettanti nei prossimi giorni. La mia presenza è un segnale di vicinanza e anche di speranza per futuro. Perché l’epidemia non è finita ma è necessario ripartire, affidandosi al senso di responsabilità e rispettando le regole”.

“E’ la prima volta che interveniamo in maniera così importante su questo edificio – spiega il sindaco Davide Casati -, una struttura degli anni 70 che ospita 350 studenti e che entro settembre sarà pronta a riaccoglierli in spazi sicuri e rinnovati”.

“L’avvio di questo cantiere è una traccia di ripartenza – ha detto il deputato PD Maurizio Martina, presente questa mattina -. Il nostro impegno assieme al Governo è di continuare a presidiare l’emergenza sanitaria ed economica, e ragionare su percorsi formativi all’altezza di questi cambiamenti enormi e necessari, ma non scontati”.

“In bergamasca la scuola ha fatto un passo avanti inaudito sull’uso delle tecnologie – ha aggiunto la reggente dell’Istituto Laura Ferretti – ma certo ci sono situazioni critiche che stanno soffrendo”. Quindi un appello al Ministero affinché “Appena possibile e nella totale sicurezza si possa consentire ai ragazzi e soprattutto agli alunni più piccoli di poter rientrare a scuola”.

Accanto alle sfide poste dalla didattica on line, sono state portate all’attenzione del viceministro anche le esigenze delle famiglie che, ha spiegato l’assessore all’Istruzione Barbara Ghisletti “stanno affrontando molte fatiche, sostenuti da una rete virtuosa intessuta tra genitori, scuola, Comune e volontariato”. “Come amministrazione – ha aggiunto – abbiamo attivato due tavoli per studiare soluzioni per il periodo estivo”.

Nel nuovo cantiere alla scuola Nullo oggi i lavori sono iniziati nel rigoroso rispetto dei Protocolli per la sicurezza sui cantieri emanati dal MIT (Ministero delle infrastrutture e dei trasporti); “Quotidianamente tutti i lavoratori e chiunque acceda all’area vengono sottoposti al ‘fever test’ per controllare la temperatura corporea – spiega il progettista e direttore dei lavori Alex Setolini – mentre le squadre sono state suddivise in nuclei meno numerosi per consentire alle persone di lavorare distanziati. Massima attenzione anche ai DPI (dispositivi di protezione individuale) che vengono cambiati quotidianamente e all’igiene”.

Entro la fine di agosto è previsto il completamento degli interventi, per restituire agli alunni un edifico scolastico all’insegna della sicurezza, della sostenibilità e dell’inclusione.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.