Quantcast
Seriate, la Lista Civica 24068 alla maggioranza: “È emergenza, costruiamo insieme il futuro" - BergamoNews
Covid 19

Seriate, la Lista Civica 24068 alla maggioranza: “È emergenza, costruiamo insieme il futuro”

Lista Civica 24068, la principale forza politica d’opposizione seriatese ha chiesto che sia raccolta e valorizzata un’apertura sincera e leale, nell’interesse della città e di coloro che la abitano.

I consiglieri comunali della Lista Civica 24068 – Alessandro Trotta, Valentina Capelli, Damiano Amaglio, Laura Resta – nei giorni scorsi hanno inviato al Presidente del Consiglio comunale di Seriate Lorenzo Panseri ed al Sindaco Cristian Vezzoli una lettera d’intenti nella quale hanno formalizzato la piena disponibilità a collaborare nella gestione del periodo di crisi che ci attende.

“Mettiamo in gioco le nostre competenze, le sensibilità, l’attaccamento al territorio seriatese. Se è vero, e lo è, che la fase di emergenza sanitaria in cui siamo immersi sta evolvendo in una crisi socio-economica molto profonda, è chiaro che l’azione amministrativa dovrà rispondere a bisogni inaspettati e andranno riscritte priorità e regole di convivenza” – dichiara Alessandro Trotta, capogruppo consiliare.

“In un contesto del genere serve il lavoro di tutti, non solo in termini di arricchimento del dibattito ma anche, e soprattutto, in termini di corresponsabilità: se siamo tutti sulla stessa barca, tutti si è chiamati a remare nella stessa direzione e in perfetta sincronia”.

È sulla base di questo assunto che la principale forza politica d’opposizione seriatese ha chiesto che sia raccolta e valorizzata un’apertura sincera e leale, nell’interesse della città e di coloro che la abitano. Ricordare che dal giorno dell’insediamento ogni consigliere rappresenta tutta la comunità non significa confondere, ma rispettare, i ruoli di ciascuno.

“Vorremmo costruire insieme il futuro, non perché la maggioranza non possa costruirlo da sola ma perché farlo in forma congiunta lo renderà migliore” – evidenzia Valentina Capelli –. “È questa la convinzione che sta alla base di tutto. Chi ci accusa di ingenuità, morbidezza, inconcludenza, non ha capito per nulla cosa sta accadendo e cosa ci attende. O se l’ha capito è in malafede ed in cerca di visibilità. Certo, è solo la maggioranza che può accettare di aprire una fase costituente con un atto di coraggio e fiducia, correremo il rischio per il bene della città”.

Sulla stessa lunghezza d’onda incalza la collega Laura Resta, allargando il ragionamento: “Sarebbe bello riscontrare un clima più inclusivo e meno competitivo ad ogni livello amministrativo; una classe politica di spessore non dovrebbe avere dubbi in proposito: le differenze, le sensibilità, i diversi carismi non vanno annullati o nascosti ma solo messi in circolo in forme diverse, modulando i toni e sforzandosi maggiormente di capire gli altri, piuttosto che sgomitare per far capire se stessi”.

Sullo stile dell’azione politica fa leva Damiano Amaglio, richiamando una grande concittadina: “Betty Ambiveri, modello, esempio, punto di riferimento a cui tendere, servì la nostra gente navigando nella tempesta, e se nei prossimi mesi guarderemo a lei potremo tenere insieme la nostra comunità nonostante le prove e i drammi che la attraverseranno”.

“In queste settimane siamo sempre restati a disposizione – chiosa Trotta – e mai abbiamo criticato scelte o iniziative (anche quando non eravamo pienamente d’accordo),
veicolando comunicati e informazioni di sindaco e assessori senza che nessuno ce l’abbia imposto. Ora, senza che nessuno ce l’abbia chiesto, lanciamo una proposta non ordinaria per un momento straordinario. Stiamo mettendo un foglio di carta ricco di idee sotto la penna tenuta in mano dall’amministrazione, speriamo che non scelga di riporlo nel cassetto”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
medici
Il direttore di terapia intensiva
“Uno tsunami all’ospedale di Seriate, non eravamo pronti alla bomba Covid”
aiutiamoseriate
Solidarietà
AiutiAMOseriate: già raccolti 2.800 chili di cibo e 24mila euro per i più fragili
mascherine
L'iniziativa
Emergenza Coronavirus: a Seriate in distribuzione le mascherine
Spesa
L'allarme
A Seriate il Fondo di solidarietà è finito: “Il Governo intervenga con aiuti strutturali”
controlli
Covid 19 - fase 2
Il Prefetto Ricci: “Da lunedì più controlli, invito tutti a comportamenti consapevoli e responsabili”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI