Emergenza cinghiali, campagne bergamasche sempre più devastate - BergamoNews
Coldiretti

Emergenza cinghiali, campagne bergamasche sempre più devastate

Gli agricoltori: “Bene impegno della Regione Lombardia, ora attendiamo azioni concrete”

Coldiretti Bergamo esprime soddisfazione per l’approvazione in VIII Commissione consiliare della proposta di concedere in Lombardia la caccia di selezione al cinghiale durante tutto l’anno anche con visore notturno e di diversificare anche il periodo relativo alla caccia di selezione per altri ungulati.

Ci auguriamo che anche il Consiglio approvi questa proposta – sottolinea Coldiretti Bergamo – perché se i danni causati dai cinghiali prima dell’emergenza sanitaria erano un grosso problema, in questi mesi di lockdown in cui non si sono potute mettere in atto le azioni di contenimento, sono diventati una vera e propria catastrofe.

Ormai completamente fuori controlli, migliaia di cinghiali scorrazzano senza freni nei campi e distruggono tutto ciò che trovano sul loro cammino.

“I nostri tecnici – spiega il direttore di Coldiretti Bergamo, Gianfranco Drigo – stanno ricevendo dai nostri associati un’escalation di segnalazioni sempre più gravi. Le devastazioni interessano soprattutto i pascoli, i prati, i seminativi e i vigneti delle zone collinari, anche in zone dove fino ad ora non si erano mai visti, infatti il problema si sta estendendo sempre più verso la montagna e sta raggiungendo anche la pianura. Non si fermano neppure le segnalazioni sulla presenza di cinghiali a ridosso dei centri abitati e sulle vie di comunicazione”.

Gli agricoltori sono impegnati a produrre il cibo da portare in tavola, un’attività ancora più preziosa in questo periodo di emergenza sanitaria, ma di fronte al ripetersi e all’ingigantirsi del problema “danni da cinghiali” sono completamente inermi e non sanno più come affrontare la situazione.

“Apprezziamo lo sforzo che sta facendo Regione Lombardia – aggiunge Drigo – abbiamo però le necessità che si concluda in atti concreti ed efficaci perché gli agricoltori sono esasperati e ai tanti problemi che stanno affrontando in questo periodo non vogliono aggiungere anche quello dei cinghiali”.

leggi anche
  • I dati
    Cinghiali: 5.802 abbattimenti in Lombardia nel 2019, a Bergamo 822
    Cinghiali
  • Coldiretti
    #bastacinghiali, agricoltori bergamaschi in piazza Montecitorio a Roma
    Cinghiali, l'allarme Coldiretti: misure inefficaci
  • Coldiretti bergamo
    Emergenza cinghiali in Val Seriana, se ne parla a Peia
    cinghiale
  • I numeri
    Abbattimenti di cinghiali raddoppiati in Lombardia: oltre 200 a Bergamo
    Cinghiali
  • Ambiente
    Proliferazione dei cinghiali, vertice in prefettura: in campo anche i carabinieri forestali
    Cinghiali
  • Dalla regione
    Emergenza cinghiali nella Bergamasca: caccia consentita anche di notte
    Cinghiali
  • La lettera
    Ponteranica, “I cinghiali ormai arrivano in paese, aiutateci”
    Cinghiali
  • La proposta
    Il sindaco di Ponteranica: “Il Parco dei colli non è vocato alla presenza dei cinghiali”
    Cinghiali, l'allarme Coldiretti: misure inefficaci
  • La proposta
    Cinghiali nel Parco dei Colli, la Lav: “Niente caccia, la soluzione è sterilizzarli”
    cinghiali - foto Lav Bergamo
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it