Dentro l'emergenza

Coronavirus e bambini, la mascherina diventa un gioco fotogallery

Areu dona una mascherina speciale a ogni dipendente. L’iniziativa grazie alla donazione dell’imprenditore Gianpaolo Torri e alla creatività di una mamma

Duemila mascherine speciali dedicate ai bambini, decorate con disegni e grafiche di animali e supereroi, che sembrano un gioco ma invece sono presidi di protezione certificati.

È il regalo che Areu farà nei prossimi giorni a tutti i suoi dipendenti: medici, infermieri, personale tecnico; a tutti quelli che sono stati in prima linea contro la drammatica epidemia del Covid-19.

L’iniziativa è stata resa possibile grazie alla volontà di un imprenditore, Gianpaolo Torri, titolare del calzificio San Giacomo di Brescia, che ha donato le mascherine, e di Francesca Tenchini, mamma e progettista milanese.

“Ho pensato, osservando l’esperienza diretta come mamma e avendo alle spalle più di 15 anni di lavoro nel mondo dell’educazione – racconta Tenchini – che soprattutto i più piccoli non capiranno bene come e perché ci si debba tutti schermare, e magari opporranno qualche resistenza dovendo indossare la mascherina. Immaginare tutto come un gioco può essere un modo per superare questa difficoltà. Le mascherine con i loro disegni aiutano inoltre a creare e raccontare storie. E le storie, le metafore, aiutano adulti e bambini a comprendere e comunicare”.

La linea si compone di 8 modelli con 8 diversi disegni non stampati ma cuciti in filato, con disegni che aiuteranno bambini e adulti a posizionare correttamente sul volto il dispositivo.

Info: Francesca Tenchini, la mamma di Milano, al numero 340.871.4058.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
Lovere piazza XIII martiri illuminata Coronavirus (foto Alfredo Stella)
Omaggio alle vittime del covid
Lovere, la piazza Tredici Martiri si illumina coi colori della bandiera
donne e scienza
Letto per voi
Scienza e ricerca, quel mondo ancora troppo chiuso alle donne
Lucia Azzolina
La denuncia
Coronavirus: “Gli studenti privatisti discriminati alla Maturità, non è giusto”
Generico maggio 2020
L'operazione
Chat per aggirare i posti di blocco, in 1.200 su Telegram: perquisizioni dei carabinieri di Bergamo
Riapre il mercato del sabato allo stadio
Bergamo
Riapre il mercato allo stadio, ingresso contingentato: 38 persone per volta
Bambina
L'iniziativa
Cosa volete per i vostri figli? A Bergamo indagine per individuare le attività per l’estate
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI