Quantcast
Coronavirus: annullato il Bergamo Pride 2020 - BergamoNews
L'emergenza

Coronavirus: annullato il Bergamo Pride 2020

La manifestazione era in programma il 13 giugno. Acquistando le magliette Bergamo Pride 2020 con il logo vincitore del contest si contribuirà a sostenere le associazioni in difficoltà a cui verrà destinata parte del ricavato

A causa della pandemia del Coronavirus quest’anno non si svolgerà il Bergamo Pride. Gli organizzatori annunciano: “Dopo più di un mese di stallo del Comitato per cause di forza maggiore, in questi giorni ci siamo interrogate e interrogati su quale strada prendere. Vista l’emergenza sanitaria e la situazione attuale del nostro Paese, e della nostra città in particolare, con grande rammarico e dispiacere ci sentiamo in dovere di annullare l’edizione 2020 della manifestazione”.

Illustrando le motivazioni, gli organizzatori spiegano: “Pensiamo che l’annullamento della terza edizione sia un atto doveroso nei confronti di tutte le famiglie e le persone in lutto in questo momento e nei confronti della nostra città. Una decisione che ci rattrista infinitamente, ma doverosa. Lo slogan scelto quest’anno, ‘Porte aperte’, speriamo sia oggi un augurio per un futuro non troppo lontano in cui le nostre porte potranno davvero tornare ad aprirsi. Ad aprirsi per tornare a vivere la nostra città e le nostre strade con lo stesso orgoglio con cui avremmo marciato il prossimo 13 giugno e ad aprirsi per tornare ad accogliere e accoglierci. Per questo motivo il 13 giugno avremo una comunicazione da darvi: una piccola grande sorpresa per la comunità, una speranza verso la ripartenza”.

I primi preparativi hanno visto impegnato il comitato Bergamo Pride dallo scorso settembre: gran parte del lavoro organizzativo più concreto, quindi, era già iniziato. Le magliette Bergamo Pride 2020 con il logo vincitore del contest per esempio arriveranno presto e saranno disponibili. Con il loro acquisto si contribuirà anche a sostenere le associazioni in difficoltà a cui verrà destinata parte del ricavato.

Guardando al futuro, infine, il comitato conclude: “Non ci fermeremo, perché sappiamo che il valore e la voglia di pride non si possono fermare, inizieremo invece una nuova fase per arrivare tutte e tutti insieme ad un Pride 2021 ancora più favoloso. Ringraziamo tutte le realtà che ci hanno accompagnato fino ad ora e che siamo sicur@ capiranno la nostra scelta e continueranno a supportare la nostra comunità e le nostre lotte. Ringraziamo tutte e tutti voi che ci seguite e che ogni anno ci ricordate perché il Comitato esiste e deve continuare a esistere”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI