BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Studenti di Monza offrono ripetizioni e donano il ricavato all’ospedale di Bergamo

L'iniziativa di un gruppo di universitari di Monza: al Papa Giovanni sono stati donati più di 2mila euro dal 30 marzo scorso

Ci sono una webcam, trenta studenti universitari che mettono a disposizione le competenze acquisite e tanti giovani alunni che, nonostante le scuole chiuse, hanno voglia di colmare le proprie lacune didattiche. Ultimo tassello, forse il più importante, la beneficenza al Papa Giovanni di Bergamo.

L’iniziativa l’hanno chiamata Donazioni a Ripetizione, sfruttando il chiarissimo gioco di parole, e ha già portato nelle casse dell’ospedale bergamasco più di 2mila euro: “Siamo a poco più di 2.127 per essere precisi” sottolinea orgogliosamente Giacomo Porta, uno degli organizzatori del progetto che ha preso il via il 30 marzo.

L’iniziativa è rivolta a ragazzi delle scuole primarie e secondarie. Il costo del servizio? Una semplice donazione all’ospedale di Bergamo: “Chiediamo come cifra di partenza una donazione da almeno 10 euro l’ora – spiega Giacomo -, ma ovviamente siamo andati incontro anche alle esigenze di chi non poteva permettersi quella cifra. Siamo trenta studenti di Monza che hanno in comune, oltre al desiderio di aiutare chi ha bisogno, l’esperienza nell’educazione dei giovani grazie agli anni di scouting. I nostri diversi studi ci permettono di offrire supporto in tutte le materie, dalle scienze alle lingue classiche, passando per le lingue straniere e l’economia”.

Un mese fa nasceva Donazioni a Ripetizione. Quella che era inizialmente un’idea nella testa di un gruppo di ragazzi e…

Pubblicato da Donazioni a Ripetizione su Martedì 21 aprile 2020

Ovviamente, le lezioni vengono svolte attraverso le ormai note piattaforme online che consentono le videochiamate.

“In poco meno di un mese abbiamo aiutato più di 30 ragazzi e ragazze svolgendo più di 100 ore di ripetizioni – continua Giacomo Porta -. E gli oltre 2mila euro, tutti raccolti attraverso Cesvi Onlus per l’ospedale Papa Giovanni XXIII, comprendono anche qualche donazione arrivata senza lezione, col solo scopo di aiutare la città di Bergamo”.

Alcuni dei protagonisti dell’iniziativa:

Giacomo Porta
Ripetizioni
Erika Radaelli
Ripetizioni
Nicola Barlassina
Ripetizioni
Riccardo Morgan
Ripetizioni

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.